Tesina maturità sull'emancipazione femminile attraverso la storia della moda

Appunto inviato da rossanageacavallo95
/5

Percorso multidisciplinare sugli albori dell'emancipazione femminile visti attraverso la storia della moda tra il 1900 e il 1930 (30 pagine formato doc)

TESINA MATURITA' EMANCIPAZIONE FEMMINILE

Eleganza vs praticità.

Gli albori dell’emancipazione femminile visti attraverso la storia della moda tra il 1900 e il 1930.
Liceo Linguistico Statale “Galileo Galilei”
“Fino a quel momento avevo vestito donne inutili, oziose, donne a cui le cameriere dovevano infilare le maniche; invece avevo ormai una clientela di donne attive; una donna attiva ha bisogno di sentirsi a suo agio nel proprio vestito. Bisogna potersi rimboccare le maniche.” Coco Chanel

Tesina maturità sull'emancipazione femminile

 

TESINA SULL'EMANCIPAZIONE FEMMINILE COLLEGAMENTI

Indice    
1.Citazione
2.Introduzione
3.Lo stile liberty (1900-1920
      3.1 Abbigliamento femminile
      3.2 Art Nouveau/ liberty / floreale in arte
      3.3  La liberazione dal busto a stecche come prima forma di emancipazione
      3.4 La “questione femminile”
      3.5  Una donna e la sua indipendenza
  4.0 Lo stile Jazz (1920-1940)
     4.1 Nuove donne
     4.2 Learn to make munitions
     4.4 Die neue Frauen in der Weimarer Republik
    4.5 Arte di una vita emancipata: Tamara de Lempicka
    4.6 The cry of the Woolf
5. La moda come specchio della società
6.

Bibliografia 

Tesina maturità sulle donne

 

INTRODUZIONE TESINA EMANCIPAZIONE FEMMINILE

2. INTRODUZIONE
“Eleganza vs Praticità” si propone come un percorso di stampo artistico che ha come oggetto l’emancipazione femminile tra il 1900 e il 1930 e come punto di vista quello della storia della moda. Ho scelto quest’ottica particolare per due ragioni: la prima coincide con il fatto che l’attività sartoriale ha da sempre suscitato il mio interesse teorico e pratico. La seconda ragione è che ritengo inevitabile parlare dell’evoluzione dell’abbigliamento in corrispondenza dell’evoluzione del modo di vivere e di pensare sé stesse da parte delle donne. Sono state nominate “nuove donne” quelle degli anni ’20: donne lavoratrici, donne politiche, che dopo lotte estenuanti (suffragette) hanno ottenuto il diritto di voto (nei paesi più sviluppati come Inghilterra, Germania e Stati Uniti).

Riassunto sull'emancipazione femminile: storia

 

EMANCIPAZIONE FEMMINILE STORIA

Donne che hanno smesso di pensare a sé stesse solo come mogli e madri, ma come esseri umani completi, al pari degli uomini. Anche l’arte pittorica ha smesso di vedere nelle donne, vergini immacolate e madonne rinascimentali: Tamara de Lempicka scelse di dipingere donne guidatrici, dagli occhi profondi che sono lo specchio di una mente brillante, brillante come il colore utilizzato per trasmettere all’osservatore quella luce che illumina i cambiamenti di un’epoca.
Questa tesina la dedico al mio quinto anno di Liceo Linguistico. Il mio quinto anno di attesa, per così dire, siccome ho aspettato ben cinque anni per studiare ciò che veramente mi interessa: la moda. Terminata la terza media ed essendo una studentessa “promettente” ho iniziato il Liceo sotto la spinta dei miei genitori e dei miei professori, nonostante avessi già la passione per l’abbigliamento. Non esagero quando dico che ho iniziato a scarabocchiare modellini alle elementari: molti dei miei parenti più vicini erano sarti e in particolare mio nonno era  un sarto da donna discretamente affermato a Milano (via Montenapoleone).