I Veleni la loro produzione

Appunto inviato da mikyocchiblu
/5

La loro produzione, l’utilizzo nella storia e gli effetti sull’uomo: I veleni più comuni usati dall'uomo, loro funzionamento biologico, la loro sintesi. (13 pagine formato doc)

Untitled Produzione personale interdisciplinare riguardante: Chimica Organica (effetti sull'organismo umano dei veleni) Chimica Analisi (produzione del cloro attraverso celle elettrodiche e reazioni per la produzione di altri tossici) Impianti Chimici Industriali (impianti speciali per la produzione industriale di sostanze tossiche e velenose) Storia (l'utilizzo di veleni nella prima guerra mondiale, e le sperimentazioni dei nazisti nel secondo conflitto mondiale) VELENI La loro produzione, l'utilizzo nella storia e gli effetti sull'uomo Introduzione Varie definizioni di “veleno” Possibili tipologie di avvelenamento Veleni maggiormente prodotti e utilizzati dall'uomo : Acido Cianidrico Iprite Cloro Fosgene Gas Nervini Effetti provocati sull'organismo umano Intossicazione da veleni vescicanti Intossicazione da gas nervini Intossicazione da Acido Cianidrico Utilizzo storico L'uso dei vescicanti nella prima guerra mondiale Le sperimentazioni dei Nazisti prima e durante la seconda guerra mondiale Produzione industriale di suddette sostanze in appositi impianti, e il loro utilizzo contemporaneo Il Cloro attraverso celle elettrodiche, utilizzato come disinfettante Il Fosgene attraverso semplici reazioni, come materia prima nelle sintesi polimeriche Ruolo delle sotanze tossiche nel mondo contemporaneo Cenni sulla facilità di produrre artigianalmente veleni, come il Cloro, e sostanze nocive,utilizzate a scopo disinfettante Introduzione Varie definizioni di “veleno” Dare esattamente la definizione di veleno non è cosa facile, poichè fin dai tempi antichi i veleni e i farmaci fanno parte dello stesso universo.
Questa distinzione non è facile, neanche leggendo caratterizzazioni più o meno precise della parola veleno.
Ecco alcune delle spiegazioni di "veleno" che possono essere riscontrate: - Sostanza che introdotta nell'organismo provoca malattia o morte con meccanismo chimico o biochimico. -Sostanza organica o inorganica, animale, vegetale, sintetica o estrattiva, semplice o complessa, solubile o no, che dopo assunzione in quantità relativamente piccola sia in grado di determinarne uno stato morboso di varia entità e durata, che può essere letale a causa delle sue azioni chimiche o biochimiche causate all'organismo. -Sostanza naturale o artificiale che penetrata nell'organismo produce effetti gravissimi, anche letali. E' vero anche che sostanze alimentari introdotte nell'organismo in quantità eccessiva possono portare a alterazioni del tutto simili a quelle apportate dai veleni. Ma in questo caso le sostanze sono chiamate tossiche e gli avvenimenti che a essi si riportano sono detti intossicazioni o avvelenamenti. Possibili tipologie di avvelenamento Possono essere riscontrati due tipi di avvelenamento, acuto o cronico. L'avvelenamento di tipologia acuta è dovuto a forti esposizioni all'agente velenifero in un breve lasso di tempo, ciò da luogo a sintomi gravi e improvvisi, curati possibilmente con l'allontanamento dall'agente vele