L'uomo sospeso tra sogno e realtà: tesina di maturità

Appunto inviato da ilariagirau92
/5

Ottima tesina di maturità dal titolo: "L'uomo sospeso tra sogno e realtà" (26 pagine formato docx)

L'UOMO SOSPESO TRA SOGNO E REALTA': TESINA DI MATURITA'

Indice:
•    Introduzione
•    Il viaggio del sogno nella storia dell’uomo
•    Leopardi e il sogno come illusione
•    Freud e l’”interpretazione dei sogni
•    L’influenza di Freud nell’arte: il sogno nel surrealismo
•    El realismo mágico con Márquez
•   James Joyce with “Finnengans wake”
•   Paul Verlaine et l’illusion du rêve
•    Storia: il sogno di Falcone e Borsellino
•    Bibliografia.

Tesina di maturità sul sogno

INTRODUZIONE TESINA TRA SOGNO E REALTA'

INTRODUZIONE:
C'è chi sogna di dominare il mondo e chi dedica tutta la vita alla creazione di una spada.

E se c'è un sogno a cui sacrificare tutti se stessi, c'è anche un sogno simile a una tempesta che spazza via migliaia di altri sogni.
Non c'entra la classe, né lo status, e neppure l'età. Per quanto siano irrealizzabili, la gente ama i sogni. Il sogno ci dà forza e ci tormenta, ci fa vivere e ci uccide. E anche se ci abbandona, le sue ceneri rimangono sempre in fondo al cuore… fino alla morte. Se si nasce uomini, si dovrebbe desiderare una simile vita. Una vita da martiri spesa in nome di un dio chiamato "sogno
".”   (Berserk) Kentauro Miura
Sono voluta partire da questa frase, di un celebre fumettista giapponese, perché mi sembrava una sintesi adatta del motivo che mi ha spinto a scrivere: voglio dimostrare come Il sogno inteso, sia come speranza sia come fenomeno fisiologico sia forse, l’unica vera libertà  perché  tocca ogni uomo, senza guardare differenze di sesso, economiche e sociali e inoltre, voglio soffermarmi sulla sua influenza che ha in noi: ci spinge ad agire in un modo piuttosto che in un altro, ci da la speranza o “ci uccide”. Il sogno quindi, è dentro di noi, in un mondo nascosto, ma c’è.

Tesina di maturità sul sogno, oltre i limiti del reale

VIAGGIO TRA SOGNO E REALTA': TESINA

La concezione del sogno nella storia. Tutte le principali religioni hanno considerato il sogno come veicolo di messaggi di déi o demoni. Alla fine del VI secolo avanti Cristo, in Grecia e poi a Roma, medici e sacerdoti interpretavano i sogni nei templi dedicati ad Esculapio, dio della medicina. Nella mitologia greca Ipno (Hypnos) è il dio del sonno, figlio della Notte e fratello gemello di Tanato (la Morte) e viene raffigurato come un giovane nudo con le ali sul capo.
Il potere di Ipno, era tale che poteva addormentare uomini e dei. Ebbe numerosi figli, dei quali i principali sono Morfeo, Momo, Icelo, Fobetore e Fantaso.
- Morfeo, era raffigurato con grandi ali che battevano senza far rumore e nelle sue apparizioni notturne, prendeva le forme delle persone o delle cose sognate.- (Nelle braccia di Morfeo William E. Reynolds-Stephens – 1894).