Passaggio dall'infanzia all'età adulta: tesina maturità

Appunto inviato da astarte92
/5

Tesina maturità per liceo classico che collega le seguenti materie: italiano (I Promessi Sposi e i Malavoglia come romanzi di formazione, le figure di Renzo Tramaglino e di 'Ntoni), inglese (Pride and Prejudice: the English Bildungsroman) e greco (l'educazione dei fanciulli nell'Atene classica) con testo in greco (22 pagine formato doc)

PASSAGGIO DALL'INFANZIA ALL'ETA' ADULTA: TESINA MATURITA'

•    Introduzione
•    La crescita del protagonista nella letteratura europea dell’800:
Il Romanzo di formazione: nascita, storia e caratteristiche;
I Promessi Sposi e I Malavoglia come romanzi di formazione: le figure di Renzo Tramaglino e ‘Ntoni di Padron ‘Ntoni   
•    The English Bildungsroman/ Il romanzo di formazione inglese:
Pride and Prejudice/ Orgoglio e Pregiudizio: Plot/ Trama

Tema sull'adolescenza e i suoi problemi

ADOLESCENZA PSICOLOGICA DELLO SVILUPPO

Why can “Pride and Prejudice" be considered a Bildungsroman?/ Perché Orgoglio e Pregiudizio può essere considerato un romanzo di formazione?
•    La crescita del fanciullo nell’Antica Grecia:
L’educazione del cittadino all’interno della πÏÂÂŒλις;
Protagora e la παιδεία
Introduzione
È universalmente noto che l’esistenza consiste in un divenire continuo, nel passaggio continuo da uno stato a un altro.

Il cambiamento di stato si ottiene in virtù del superamento di alcune prove, e una di queste consente di raggiungere la Maturità.

Cos’è la Maturità?
È il coronamento di un processo che il giovane vive di esplorazione dell’ignoto, sia che esso si trovi all’interno sia che si trovi all’esterno della persona, e consiste nel compimento del proprio essere (la formazione) dopo la frantumazione dell’essenza stessa dovuta all’impatto col mondo esterno.

Tema svolto sull'adolescenza

COMPORTAMENTI ADOLESCENZIALI NELL'ADULTO

Mi sono interessata alla maturità, specialmente in un percorso letterario che prende in considerazione il Bildungsroman, per trovare riferimenti in esso alla mia esperienza personale e viceversa, per trovare nel mio vissuto analogie con le vicende dei giovani eroi: per unire insieme quindi percorso di studio ed esperienza di vita. Il confronto con grandi autori (Manzoni, Verga, Jane Austen, ma anche i più recenti Salinger e Chambers) si è rivelato profondamente istruttivo e edificante.
La crescita nella letteratura europea dell’800
Il romanzo di formazione: nascita, storia e caratteristiche
Il romanzo di formazione, o Bildungsroman, è un sottogenere del romanzo che narra una storia il cui protagonista viene accompagnato verso la maturità e l’età adulta. L’eroe incompleto (fisicamente, intellettualmente e psicologicamente parlando) deve cambiare attraverso un cammino, spesso doloroso, che lo porta alla conoscenza e alla scoperta di sé e delle regole della società, all’inserimento nel mondo degli adulti. Il protagonista è un giovane, spesso relegato ai margini della società (orfano, povero di famiglia), e quindi inesperto della vita e del mondo. Non appartiene a un determinato gruppo sociale, non fa parte del mondo degli adulti, rifiuta la lezione delle generazioni precedenti, rifiuta il modello dei genitori.

Tesina sull'adolescenza

ADOLESCENZA PROBLEMI

Il tema conduttore del Bildungsroman è la ricerca della propria identità attraverso una crisi esistenziale, sua realizzazione attraverso il conseguimento di prove anche dolorose (esperienza della malattia, della sofferenza corporea, della morte delle persone care). Sebbene vi siano numerose differenze tra il romanzo di formazione del XIX secolo e quello del XX secolo, la struttura rimane generalmente la stessa in entrambi i casi: si parte da una situazione iniziale per così dire “protetta”, ovvero in cui l’individuo giovane non è stimolato da eventi esterni a lui a crescere e a cambiare (status A). In seguito però a desideri e ad aspirazioni del protagonista, la situazione protetta si rompe e il giovane si trova ad affrontare alcune prove (“iniziatiche”) che segnano appunto il passaggio dall’età infantile a quella adulta. Nelle prove però il giovane non è sempre solo, ma ricorre spesso all’aiuto di collaboratori o si confronta con i cosiddetti “oppositori”. La crescita inoltre si svolge in due fasi: quella della vista, nella quale il protagonista osserva e viene a conoscenza della realtà adulta, e quella dell’azione, caratterizzata dalla lotta e dalle imprese. Il superamento o, viceversa, il fallimento della prova porta a un cambiamento profondo (status B) dell’eroe.