Architettura: tesina maturità

Appunto inviato da maurofontana93
/5

Tesina di maturità sull'architettura: ad ogni materia è collegata un'opera architettonica (16 pagine formato pdf)

ARCHTETTURA: TESINA MATURITA'

Introduzione.

L'architettura non è un prodotto di materiali e di funzioni — né, per incidenza, di condizioni sociali — ma dello spirito mutevole di epoche mutevoli. È lo spirito di un'epoca che pervade la sua vita sociale, la sua religione, la sua scienza, la sua arte. Lo stile gotico non fu creato perché qualcuno inventò gli archi a costoloni. L'architettura moderna non fu creata perché erano nate la struttura in acciaio e la costruzione in cemento armato; queste furono elaborate perché uno spirito nuovo le reclamava‖, afferma lo storico dell’arte e dell’architettura Nikolaus Pevsner in âۥStoria dell’architettura europea‖. Spesso, però, l’architettura, specialmente quella moderna, non viene capita per quello che realmente è, tanto da venire rinchiusa nelle riviste specializzate, dove solo pochi riescono a capirne le metamorfosi continue e i nuovi linguaggi ermetici.
Non è facile dialogare e convincere, o anche solo
influenzare, il giudizio di chi osserva un’opera di architettura moderna.

Architettura: tesina maturità

 

TESINA LICEO ARTISTICO ARCHITETTURA

Un esempio: l’Ara Pacis a Roma. L’intervento di Meier ha fatto scandalo. Per la prima volta un’architettura contemporanea nel centro storico di Roma. L’opinione pubblica identifica quest’opera come un capannone: forse è vero, ma il capannone rappresenta il nostro tempo. L'opera di Meier, costruita in acciaio, travertino, vetro e stucco, è il primo grande intervento architettonico-urbanistico attuato nel centro storico di Roma dai tempi del Fascismo. Si erge sopraelevato e ampie superfici vetrate consentono di ammirare l'Ara Pacis in condizioni di luminosità uniformi. E l'Architettura, come asserisce Le Corbusier, è il gioco sapiente, rigoroso e magnifico, dei volumi assemblati nella luce. La luce è il regno visibile del rapporto che esiste fra l’opera di architettura e i volumi cosmici dell’intorno. L’architettura, quindi, non ri riduce a un semplice agglomerato di pietre ed elementi, ma essa diventa un fatto d'arte, un fenomeno che suscita emozione, al di fuori dei problemi di costruzione.

Tesina maturità sull'architettura futurista e Antonio Sant'Elia

 

TESINA MATURITA' ARCHITETTURA SOSTENIBILE

La Costruzione è per tener su: l'Architettura è per commuovere. (Le Corbusier) Sulla base di questa citazione di Le Corbusier ho voluto costruire la mia tesina, per dimostrare appunto come l’architettura, in realtà, sia l'immagine specchiata di un popolo, del suo spirito, della sua storia, della sua filosofia...il suo procedere verso il futuro, restando però sempre fedele agli esempi del passato. La città nuova “Ogni generazione dovrà fabbricarsi la sua città.”
La letteratura futurista e Aldo Palazzeschi
La città nuova. Antonio Sant’Elia 1914. L’architettura futurista è legata al nome di Antonio Sant’Elia. Poiché morì giovanissimo sul fronte austriaco, ha lasciato soltanto progetti, che peraltro non hanno mancato di influenzare architetti come Giuseppe Terragni e Le Corbusier. Sant’Elia mostrò una ragguardevole intuizione soprattutto rispetto al ruolo dei nuovi materiale e alla futura sorte dell’architettura pubblica, destinata a mutare i suoi soggetti
nell’epoca dell’industria, della macchina e soprattutto di un flusso dalle campagne al territorio urbano che in Italia non aveva precedenti.

Tesina su Aldo Palazzeschi

 

TESINA ARCHITETTURA E NATURA

Nel suo Manifesto dell’architettura futurista, pubblicato sulla rivista âۥLacerba‖ nel 1914, dichiarava: “Sentiamo di non essere più gli uomini delle cattedrali, dei palazzi, degli arengari, ma dei grandi alberghi, delle stazioni ferroviarie,delle strade immense, dei porti colossali, dei mercati coperti, delle gallerie luminose, dei rettifili, degli sventramenti salutari. Noi dobbiamo inventare e rifabbricare la città futurista simile a un immenso cantiere tumultuante, agile, mobile, dinamico in ogni sua parte e la casa futurista sarò simile a una macchina gigantesca”. Nei suoi progetti compaiono ponti, arterie di circolazione a vari livelli, grattacieli terrazzati, volumi senza funzioni precise ma di grande impatto visivo.