L'ideologia di Goldoni e l'Illuminismo: tesina

Appunto inviato da betman14
/5

L'ideologia illuminista di Goldoni, la figura del mercante e le commedie: tesina (3 pagine formato doc)

IDEOLOGIA DI GOLDONI E L'ILLUMINISMO: TESINA

L'ideologia.

L'ideologia di Goldoni è stata definita "illuminismo popolare", che critica ogni forma di ipocrisia e riconosce valore e dignità alle forme di espressione delle differenti classi sociali, in un'ottica terrena e laica.
Al fondo delle commedie noi avvertiamo la simpatia e la cordiale accettazione della sana morale del mondo borghese mercantile, tutta fondata :
- sulla schiettezza.
- sulla fedeltà alla parola data.
- sulla difesa della reputazione.

E avvertiamo :
- la fiducia nella ragione umana.
- la simpatia per l'« omo civil » che ispira le sue azioni alla ragione e alla natura e assume come metro di giudizio, non tanto la tradizione, quanto la propria esperienza e il buon senso.
- l'adesione alle idee democratiche e umanitarie del secolo.
- la presa di posizione a favore della borghesia laboriosa, contro la nobiltà oziosa.

Illuminismo e Goldoni: riassunto


GOLDONI: PENSIERO ILLUMINISTA

Goldoni aspira ad un pacifico mondo razionale, accettando le gerarchie sociali, distinguendo i diversi ruoli della nobiltà, della borghesia e del popolo. Conscio dei conflitti che possono sorgere tra le varie classi, in una Venezia dove ormai più che la nobiltà conta la ricchezza, da spazio nel suo teatro al conflitto tra nobiltà e borghesia. Secondo Goldoni, un uomo si può affermare indipendentemente dalla classe cui appartiene, attraverso l'onore e la reputazione di fronte all'opinione pubblica( Ridolfo). Ogni individuo onorato accetta il proprio posto nella scala sociale e rimane fedele ai valori della tradizione mercantile veneziana: onestà, laboriosità, ecc.( infatti Eugenio ridiventa agli occhi del pubblico un personaggio positivo solo quando ritrova l’antica onestà, la fedeltà alla moglie, e il desiderio di ritornare al lavoro, smettendo di farsi ingannare da Pandolfo, farsi ingannare sui prezzi era a Venezia più che mai oltraggioso).

Riassunto su Carlo Goldoni: vita e opere


FIGURA MERCANTE GOLDONI

Nella bottega del caffé questo ruolo è interpretato da Ridolfo, che umile caffettiere, trova sicuramente la simpatia del pubblico ed è moralmente il protagonista della vicenda.
I borghesi assumono il ruolo centrale tra le varie classi sociali sulle scene goldoniane. I nobili appaiono senza valori(don marzio e il falso conte leandro). I servi, conservando la schematicità della commedia dell'arte( trappola che riesce a destreggiarsi tra nobili e padrone senza incorrerete nell’ira di nessuno), si segnalano per la gratuita intelligenza.

Carlo Goldoni: vita e opere in breve


ILLUMINISMO POPOLARE GOLDONI

Ma l'illuminismo del Goldoni, « il suo spirito progressivo, la sua partecipazione attiva alle battaglie culturali e sociali del suo tempo ( più ancora che in affermazioni puntuali, nelle singole soluzioni che egli dà ai singoli problemi politici e sociali di allora; più ancora che nella satira – pur così ferina, così concreta, così storica, che fa della nobiltà del suo tempo ) è nella difesa che prende con fermo coraggio della borghesia veneziana, e nella sua piena adesione alla mercatura e ai mercanti.