Tesina maturità sulla pubblicità

Appunto inviato da micaela1982
/5

Tesina di maturità sulla pubblicità in generale, il marketing e la propaganda (34 pagine formato doc)

TESINA MATURITA' SULLA PUBBLICITA'

Premessa.

La scelta di "La pubblicità", come argomenti da approfondire anche al di là dei corsi di specializzazione non è occasionale.
Infatti mio padre gestisce un’attività commerciale in Germania, ritengo pertanto utile apprendere le tecniche finalizzate alla promozione delle vendite e al superamento della eventuale concorrenza.
Io stessa, se in un prossimo futuro riuscissi ad entrare in una ditta relativamente grande, quindi attenta al fenomeno della realizzazione della propria immagine, amerei occuparmi di tale settore.
Il materiale della tesi l’ho reperito "in casa" da un testo sul marketing e sulla pubblicità; un altro testo mi è stato fornito da una conoscente universitaria, altro materiale l’ho recuperato da diversi altri libri messi a disposizione dalla biblioteca della scuola.
Non ho incontrato molte difficoltà nello svolgimento della tesi; piuttosto laboriosa è stata invece la ricerca di materiale per quanto riguarda "il caso".
Un sentito ringraziamento va a tutti coloro che mi hanno aiutato nella stesura del mio elaborato.

Tesina sulla propaganda e pubblicità

TESINA PUBBLICITA' E MARKETING

Introduzione. Tutte le imprese svolgono essenzialmente due attività: creano prodotti e servizi e li offrono al mercato, commercializzandoli.
Oggi sono gli stessi consumatori a determinare le caratteristiche qualitative dei beni e dei servizi che compreranno e utilizzeranno.
Ogni prodotto soddisfa un bisogno in senso economico; fino a quando ciò si verifica, i consumatori continuano ad acquistarli e le imprese a produrli.

Nel momento in cui ciò non accadesse più, il mercato eliminerebbe il prodotto e le imprese dovrebbero cessarne la produzione, adottando la funzione del marketing che consiste nel pianificare, creare, valorizzare, promuovere e distribuire beni e servizi.
Secondo un modello generale di comunicazione, un messaggio prende avvio da una fonte, quindi viene codificato (parole, formato ecc.), trasmesso (oralmente, per iscritto ecc.) e decifrato (ricevuto) dai soggetti cui è rivolto. Questo modello costituisce la base di qualsiasi processo di comunicazione; la sua comprensione e applicazione è essenziale al successo delle campagne pubblicitarie e promozionali.

La comunicazione e i mezzi di propaganda: tesina di maturità

TESINA MARKETING PUBBLICITARIO

L'esigenza di un messaggio promozionale inizia nel momento in cui un’impresa si accinge a vendere un prodotto. La sua codificazione può essere effettuata attraverso annunci di stampa, spot televisivi o tramite azioni di propaganda. Il trasferimento del messaggio codificato avviene attraverso la forza di vendite, la confezione del prodotto e altri media commerciali.
All’altro capo del percorso sta il potenziale consumatore, il quale riceve il messaggio, lo decodifica e lo interpreta in conformità a fattori soggettivi interni, quindi acquista o rifiuta il prodotto.
Ad ogni stadio del processo comunicativo si verificano <> o interferenze; in altri termini, i messaggi pubblicitari sono in concorrenza l’uno con l’altro, e persino il contenuto di un programma televisivo può interferire con lo spot pubblicitario.
Questo modello lineare non finisce tuttavia con una vendita o un rifiuto, ma origina a sua volta un flusso di ritorno quando l’impresa ricerca informazioni dal punto vendita: ultimo anello della catena. Il flusso informativo di ritorno, o feedback, può contribuire a rendere vincente un prodotto originariamente perdente e a trasformare un successo marginale in un successo totale. Il modello descritto è più di un semplice sistema descrittivo: esso fornisce una strategia in cui ciascuna fase può essere testata, valutata e adattata per ottimizzare lo sforzo e il budget promozionale.