Verismo e Giovanni Verga: tesina

Appunto inviato da danipeo88
/5

Tesina di letteratura italiana sul Verismo, Giovanni Verga e analisi del romanzo "Rosso Malpelo" (3 pagine formato doc)

VERISMO E GIOVANNI VERGA: TESINA

Verismo e Giovanni Verga: tesina.

Il Verismo è un movimento culturale-letterario nato nella seconda metà dell’Ottocento.Il Verismo nacque anche in Francia con il nome di Naturalismo ed entrambi consistevano nel rappresentare gli aspetti veri, reali delle cose; per fare ciò, lo scrittore deve tirarsi indietro e lasciare che i fatti parlino da soli, come se l’opera si fosse fatta da sé, aver maturato ed essere sorta spontanea come un fatto naturale.Questo non vuol dire rinunciare alle proprie idee e ai propri valori, ma scrivere le cose così come sono, sia nel descrivere una situazione di ricchezza sia in una di povertà e ingiustizie. Gli autori di questo periodo, i veristi in Italia e i naturalisti in Francia, colsero la necessità di un’arte che nascesse dalle cose stesse e da una esattezza accurata di osservazione e di rappresentazione.Molto importanti in un racconto verista sono: -la descrizione particolareggiata del luogo, dei personaggi e dei paesaggi, cercando di non tralasciare nessuna spiegazione importante; -l’introduzione frequente del discorso diretto; -l’uso di un linguaggio semplice, popolare,nel quale sono spesso introdotti delle espressioni tipiche di qualche dialetto del luogo in cui si svolge la vicenda.

Giovanni Verga e il Verismo in Italia: tesina

TESINA MATURITA': VERISMO

Con il Verismo, nasce una nuova prospettiva, attenta agli elementi concreti della condizione sociale.Infatti materia di narrazione divengono la difficile vita dei diseredati delle città, le condizioni disumane delle masse dei lavoratori, lo sfruttamento minorile, la miseria messa a confronto con la ricchezza le lotte per ottenere condizioni di vita e salari migliori, i rapporti all’interno della famiglia.

Molto importante è il fatto che i veristi accentuano gli elementi di caratterizzazione regionale unendoli al particolarismo delle tradizioni e dei dialetti che erano stati congelati dopo l’Unità d'Italia.

Giovanni Verga e il Verismo: tesina

GIOVANNI VERGA E IL VERISMO: TESINA TERZA MEDIA

Oltre che al nome e al luogo dove sono nati, il Naturalismo e il Verismo sono differenti in alcuni punti: -nei romanzi francesi è forte la denuncia delle ingiustizie sociali accompagnati da una forte speranza di miglioramento,poiché gli scrittori naturalisti si esprimono in una società avanzata che condivide le loro proteste e le loro ansie; inoltre i problemi presenti hanno un carattere nazionale perché sono comuni un po’ a tutto il popolo francese. Nei romanzi italiani è presente la pietà per le persone costrette a vivere nella miseria e questo pensiero è molto forte ma non ci sono vere e proprie denuncie per un futuro migliore e non si intravede una possibilità di riscatto per gli umili; i veristi vivono in una società ancora molto arretrata, dove i ricchi vivono in un mondo e i poveri in un altro e tra loro non c’è un minimo di collegamento.