Il fu Mattia Pascal

Appunto inviato da saetta88
/5

Ricerca completissima sul famosissimo libro di Pirandello compreso riassunto, analisi del testo, ricerca lessicale e ricerca tematica (19 pagine formato doc)

IL FU MATTIA PASCAL di Luigi Pirandello


CASA EDITRICE: Rizzoli


ANNO DI EDIZIONE: prima edizione BUR Superclassici: gennaio 1993 quarta edizione BUR Superclassici: novembre 1996


LE TEMATICHE FONDAMENTALI

  • FAMIGLIA = "trappola" dalla quale è davvero impossibile fuggire!
Nel romanzo "Il fu Mattia Pascal" compare molte volte il concetto di "famiglia" inteso come trappola dalla quale non si può scappare.

Quest'idea è particolarmente evidente in alcuni punti del libro:

  1. Fin da piccolo Mattia aveva capito che la famiglia era come una trappola, dalla quale non ci si poteva liberare.
Egli formulò questa riflessione a partire dalla sua situazione familiare. La madre, infatti, rimasta vedova da poco non era in grado di gestire del tutto gli affari.
Spesso ella riceveva la visita della zia Scolastica, una sorella di suo padre, che intromettendosi sempre negli affari familiari, cercava in ogni modo di imporre le sue decisioni alla madre di Mattia, ma non sempre con successo.
Fin dalla morte della fratello, ella si ritenne abilitata di prendere da sola decisioni anche importanti per conto della suocera, arrivando a scegliere lei stessa il marito adatto alla donna, senza però riuscire a convincerla.


SUL TESTO:

Pag. 61 "Zia Scolastica (l'ho saputo dipoi) voleva a tutti i costi che mia madre riprendesse marito. Di solito, le cognate non hanno di queste idee né danno di questi consigli. Ma ella aveva un sentimento aspro e dispettoso della giustizia; e più per questo, certo, che per nostro amore, non sapeva tollerare che quell'uomo ci rubasse così a man salva. Ora, data l'assoluta inettitudine e la cecità di mia madre, non ci vedeva altro rimedio, che un secondo marito. E lo designava anche in persona d'un pover'uomo, che si chiamava Gerolamo Pomino.