Tesina sull'Illuminismo: definizione e storia

Appunto inviato da bimbabrity
/5

Illuminismo: definizione, contesto storico, l'Illuminismo in Italia e le cause sociali (13 pagine formato doc)

ILLUMINISMO: DEFINIZIONE E STORIA

Contesto Storico.

L’Illuminismo nacque in Inghilterra verso la fine del 1600. L’Inghilterra era allora il paese più industrializzato d’Europa, ma qui il movimento non ebbe modo di svilupparsi appieno. Lo stato inglese era infatti improntato sul liberalismo e di conseguenza la borghesia vedeva tutte le sue proposte esaudite dal Governo. Maggiore sviluppo lo ebbe in Francia dove invece vi era una situazione politica e sociale critica. La società francese era divisa in tre classi sociali: Aristocrazia e Clero,che detenevano il potere, e 3° Stato che invece non godeva di alcun diritto.
Il 3° stato era molto ampio e al suo interno vi si poteva trovare sia il contadino che il piccolo imprenditore. Proprio per questa “Diversa gamma” di persone iniziò a definirsi una 4° classe, formata dalla borghesia, che iniziò ad acquisire potere economico e che iniziò a sentire l’esigenza di partecipare alla vita politica dello stato. Fu proprio alla borghesia che gli illuministi si rivolsero. Infatti secondo loro la povera gente era troppo impegnata nel cercare di sopravvivere per poter capire le loro proposte, mentre la borghesia, essendo critica nei confronti della società tradizionale fondata sui privilegi e non sulla legge, avrebbe capito tutto.

Illuminismo: definizione

 

ILLUMINISMO STORIA

I principi di riforma illuministici furono seguiti da alcuni sovrani europei,che videro in questi un modo per mantenere il loro potere. Il Settecento fu quindi per l’Europa un periodo di riforme. Despoti illuminati furono Federico II di prussica, Caterina II di Russia e l’imperatrice Maria Teresa D’Austria e suo figlio Giuseppe II. Le riforme che caratterizzarono il dispotismo illuminato riguardarono la modernizzazione e la laicizzazione dello stato. La modernizzazione dello stato consiste nel rendere lo Stato stesso più efficiente. Ad esempio si diffuse il catasto,un registro con l’indicazione della proprietà di tutti i terreni e delle loro caratteristiche,istituito da Maria Teresa D’Austria. Oppure venne riformata l’amministrazione della giustizia,come fece Federico II di prussica,che abolì la tortura e ridusse fortemente la pena di morte. La Laicizzazione dello stato consiste invece nell’allontanamento dello stato stesso dalla chiesa,fino a scontrarsi con questa.

L'Illuminismo: definizione e riassunto

 

ILLUMINISMO IN ITALIA

Ad esempio si istituirono le prime scuole statali o come fece Caterina II di Russia,si confiscarono molte proprietà della chiesa. Anche per l’Italia il ‘700 fu un periodo di riforme. In particolare per la Lombardia, che faceva parte dell’impero d’Austria. Oltre al catasto,Maria Teresa introdusse una maggiore libertà religiosa,fondando numerose scuole statali,abolendo la tortura e limitando la pena di morte. Anche il Regno di Napoli,con Carlo III di Borbone, conobbe un periodo di riforme: venne introdotto il catasto e riorganizzata la giustizia. Allo stesso modo, nel Granducato di Toscana,Pietro Leopoldo fece bonificare molti terreni paludosi e parte della Maremma.