Tesina sulla disoccupazione giovanile

Appunto inviato da 9fatina0
/5

Tesina sulla disoccupazione giovanile con approfondimento macroeconomico (37 pagine formato pdf)

TESINA SULLA DISOCCUPAZIONE GIOVANILE

Universita’ degli studi di Udine
Anno accademico 2011/2012
Corso di “macroeconomia”
Disoccupazione giovanile
Indice
Introduzione
• evoluzione storica della disoccupazione
La disoccupazione a livello italiano
• premessa generale
• mercato del lavoro: contratti di assunzione per i giovani
• ripercussioni macroeconomiche
• a livello scolastico
La disoccupazione a livello europeo
• premessa generale
• situazine pre e post crisi
• a livello scolastico
• il fenomeno neet
• confronto tra disoccupazione giovanile e adulta
• quanti giovani studiano e quanti lavorano?
• quanti giovani abbandonano la scuola?
Spagna
Germania : modello da copiare?
Conclusioni
Bibliografia

Tesina di maturità sulla disoccupazione

TESINA SUL LAVORO INTRODUZIONE

Introduzione.

Lo scopo dell‟elaborato è quello di analizzare un fenomeno che da sempre, accentuandosi negli ultimi anni, ha colpito diverse nazioni europee ed in particolar modo l‟Italia.
Vedremo attraverso grafici, dati, metadati e strutturazioni macroeconomiche, come la disoccupazione ha inciso sulla sfera economica non solo delle famiglie e delle singole persone, ma anche come ha reagito il paese di fronte allo shock o perlomeno di quali possono essere le controffensive future.
Introdurremo nella prima parte la situazione italiana attuale argomentandola con grafici, tabelle e dati rilevati in siti ufficiali.
Nella seconda parte invece, con l‟ausilio di tabulazioni statistiche, cercheremo di affrontare in concreto il problema e le sue ripercussioni a livello macroeconomico.
La terza parte invece è mirata ad un confronto tra il nostro paese e altri due nazioni europee, in concreto SPAGNA e GERMANIA. La scelta è ricaduta su queste due realtà vista la attanagliante situazione spagnola e la contraria e rosea situazione tedesca.
La quarta ed ultima parte contiene le proposte per migliorare la situazione relativa alla disoccupazione giovanile.

Tesina sulla disoccupazione giovanile nel mondo

TESINA MATURITA' SULLA DISOCCUPAZIONE GIOVANILE

EVOLUZIONE STORICA DELLA DISOCCUPAZIONE
Nei primi anni Ottanta la disoccupazione era abbastanza sostenuta, in particolar modo per i giovani e le donne.
Proprio in quegli anni la realtà economica italiana ha subito una forte trasformazione, il terziario ha sorpassato l'industria quanto a numero di occupati e si è passati all'era postindustriale. In quel periodo le imprese hanno avviato un processo di ristrutturazione e di automazione che ha provocato anche la riorganizzazione del lavoro; di conseguenza, mentre la domanda di lavoro nell'industria ha subito un calo, il settore dei servizi ha offerto nuove occasioni lavorative.
Tuttavia, la disoccupazione, in special modo delle categorie più deboli (giovani, donne), ha continuato ad aumentare, anche se, per facilitarne l'ingresso nel mondo dei lavoro, si sono adottati provvedimenti speciali come i contratti di formazione lavoro per i giovani e il part-time per le donne.
Alla fine degli anni Ottanta il quadro era abbastanza variegato: mentre al Nord si era vicini alla piena occupazione maschile, il Sud continuava a essere un'area sfavorita per eccellenza, soprattutto per la disoccupazione femminile e giovanile.