Tesina sulla ricerca operativa: storia e fasi

Appunto inviato da francy91fra
/5

Tesina di matematica sulla storia e fasi della ricerca operativa (10 pagine formato docx)

TESINA SULLA RICERCA OPERATIVA: STORIA E FASI

Ricerca operativa.

Introduzione. Tra le varie scienze che si occupano di problemi economici ha un ruolo importante la disciplina nota con il nome di Ricerca Operativa (R. O.).
Essa ha una storia piuttosto recente. Si è sviluppata infatti durante la seconda guerra mondiale nei paesi anglosassoni per determinare scientificamente la soluzione ottimale a problemi di carattere militare.  
Dal dopoguerra in poi la ricerca operativa venne impiegata oltre al settore militare a molteplici settori civili, quali il settore portuale (nella pianificazione delle attività e nella gestione dei porti, dei rifornimenti e delle manutenzioni), il settore industriale-agricolo (standardizzazione della produzione, programmazione e organizzazione industriale), il settore pubblico di trasporto viario e ferroviario, per il quale la ricerca operativa ha fornito modelli di tipo territoriale urbanistico e il settore economico.

Ricerca Operativa: tesina di matematica


RICERCA OPERATIVA, MATEMATICA

BREVE STORIA DELLA RICERCA OPERATIVA
Il termine Ricerca Operativa ha origini “ufficiali” legate ad operazioni belliche della Seconda Guerra Mondiale.

Tuttavia esistono esempi importanti di anticipazioni dei metodi della Ricerca Operativa in anni più lontani; il più famoso risale a F. Taylor che nel 1885 elaborò uno studio sui metodi di produzione; prima ancora, nel 1776, G. Monge aveva studiato un problema di trasporti.
Tuttavia la nascita della Ricerca Operativa è storicamente legata agli studi che negli anni immediatamente precedenti alla Seconda Guerra Mondiale vennero condotti in Gran Bretagna per risolvere problemi strategici e tattici in operazioni militari. Più in particolare questi studi erano legati all’uso efficiente di un nuovo strumento di difesa: il radar.

Ricerca operativa: riassunto e definizione


FASI DELLA RICERCA OPERATIVA

Infatti nel 1937 la Royal Air Force iniziò degli esperimenti di un sistema di controllo della difesa aerea basato sull’uso di una stazione radar situata a Bawdsey Research Station, nella costa est; già dai primi esperimenti si resero conto che era molto difficile gestire efficientemente le informazioni provenienti dal radar.
Nel luglio 1938 furono compiuti altri esperimenti con l’aggiunta di quattro stazioni radar lungo la costa nella speranza che il sistema di controllo migliorasse sia in copertura sia in efficienza; invece non fu così.
Dai nuovi esperimenti emersero seri problemi: c’era la necessità di coordinare e correlare le tante informazioni, spesso anche in conflitto tra di loro, che venivano ricevute dalle stazioni radar aggiunte. Nell’imminenza della Guerra si rese necessario tentare qualche nuovo approccio; perciò il sovrintendente della Bawdsey Research Station propose di sviluppare un programma di ricerca che riguardasse gli aspetti operativi del sistema e non più solamente quelli prettamente tecnici che erano da considerare soddisfacenti.
Il termine “Operational Research” — Ricerca nelle operazioni (militari) — fu coniato per descrivere questa nuova branca delle scienze applicate.
Fu quindi selezionato un gruppo di scienziati di vari discipline per costituire un “OR team”; il progetto fu diretto dal comandante in capo della Royal Air Force. Nell’estate del 1939 la Gran Bretagna effettuò l’ultima esercitazione prebellica dove si evidenziò un notevole miglioramento nelle operazioni di difesa aerea grazie al contributo del gruppo di scienziati.