Ricerca operativa: tesina

Appunto inviato da alenzo
/5

La storia, le fasi e i problemi di scelta nella ricerca operativa: tesina di matematica (4 pagine formato doc)

RICERCA OPERATIVA: TESINA

Ricerca operativa.

La ricerca operativa analizza i problemi economici e cerca di risolverli utilizzando tecniche matematiche.
E’ una disciplina scientifica soventemente usata dalle imprese, perché consente di effettuare scelte più razionali.
La Ricerca operativa si divide in 5 fasi:
La prima: consiste nell’esame della situazione reale e nella raccolta di informazioni
La seconda: consiste nella formulazione del problema, che comporta l’individuazione delle variabili controllabili e la scelta della funzione economica da ottimizzare.
La terza: prevede la costruzione del modello matematico, che deve essere il più aderente possibile alla problematica da risolvere.
La quarta: consiste nella soluzione del modello matematico, facendo ricorso sia alla matematica classica, che a tecniche di iterazione.
La quinta: consiste nell’analisi e nella verifica delle soluzioni ottenute. In questa fase si controlla se la soluzione teorica offre i vantaggi attesi.
In ogni decisione si effettua una scelta per ottimizzare una funzione economica.
La R.O. permette di individuare la via d’azione più conveniente, tra tutte quelle possibili.
I problemi di decisione si classificano secondo varie caratteristiche

Tesina sulla ricerca operativa


RICERCA OPERATIVA: PROBLEMI DI SCELTA

I problemi di scelta si possono suddividere a seconda della variabili controllabili (o variabili d’azione). Le variabili non possono assumere qualsiasi valore, ma sono condizionate da vincoli.
Le variabili possono assumere un insieme di valori, dette campo di scelta, che può essere discreto, se i valori delle variabili sono in numero finito, oppure continuo, se le variabili assumono valori in uno o più intervalli reali.

Ricerca operativa: riassunto e definizione


RICERCA OPERATIVA MATEMATICA, DEFINIZIONE

Inoltre i p.di decisione possono classificarsi in base alle condizioni in cui si opera, si hanno quindi:
-    problemi di scelta in condizioni di certezza, se i dati e le conseguenze sono determinabili a priori
-    problemi di scelta in condizioni di incertezza, quando alcune grandezze sono variabili aleatorie, la cui distribuzione di probabilità può essere valutata o no.
Infine i problemi si distinguono in:
-    problemi di scelta con effetti immediati, se tra il momento della decisione e quello della realizzazione decorre un tempo breve.
-    Problemi di scelta con effetti differiti, se occorre tenere conto del tempo che decorre tra la decisione e la realizzazione.
SCELTE IN CONDIZIONI DI CERTEZZA CON EFFETTI IMMEDIATI
Nella realtà economica intervengono quasi sempre elementi aleatori, ma per una prima analisi del problema, è necessario porre l’ipotesi che le variabili siano certe, e indipendenti da eventi aleatori.
Il problema consiste nel determinare il max o il min di una funzione economica, scegliendo tra le alternative possibili quella migliore.