Tesina maturità sul viaggio

Appunto inviato da francylau95
/5

Tesina maturità sul viaggio come metafora della vita e come ricerca di se stessi. Percorso per l'Istituto Professionale che collega francese, inglese, economia, geografia, italiano, storia e matematica (18 pagine formato doc)

TESINA MATURITA' SUL VIAGGIO

Disney: quando viaggiare diventa un gioco!
Introduzione
Française, Paris
English, The mass tourism
Economia, Il piano di Marketing
Geografia, La Francia
Italiano, Pascoli e la poetica del “fanciullino”
Storia, La grande depressione degli U.S.A
Matematica, Le Matrici.

Tesina di maturità sul viaggio

INTRODUZIONE TESINA SUL VIAGGIO

Introduzione.

Per tutti arriva il momento, durante la giornata, la settimana, il mese o l’anno, in cui facciamo “quello che ci va” e non quello che “dobbiamo fare”.
Sono i momenti che concediamo a noi stessi, agli amici e/o alla nostra famiglia e per i quali cerchiamo esperienze indimenticabili. Quei momenti vengono definiti con il nome di “tempo libero”. Questa necessità di occupare il nostro tempo libero in modi sempre più diversi per creare ricordi, provare esperienze, rilassarsi, socializzare e vedere il mondo, ha fatto sì che a domanda rispondesse offerta e ha dato vita ad un vero e proprio settore in cui una serie di attori mettono in campo le loro capacità personali, manageriali e finanziare ed i loro strumenti, per permetterci di costruire queste esperienze godendo delle più disparate alternative. Il settore turistico è considerato come una grande “industria” che permette a miliardi di persone di viaggiare e conoscere diverse realtà, ma è anche fonte di grandi introiti per le l’economia del mondo. Parte fondamentale per questo settore è dato dalle strutture ricettive e dalle numerose attrazioni che il Paese offre al turista; un esempio è dato dai numerosi parchi di divertimento che ogni anno ospitano milioni e milioni di turisti.

Tesina maturità sul viaggio per il liceo classico

TESINA SUL VIAGGIO COME METAFORA DELLA VITA

In particolare, io prenderò in considerazione i parchi di divertimento della “Disney”, nati negli anni 50 negli Stati Uniti e divenuti meta principale per il turismo famigliare, perché permettono al visitatore di entrare in posti magici e di tornare “bambini”. Tutto ciò è stato possibile grazie a  Walter Elias Disney che  ha saputo mettere in pratica le sue idee e le sue passioni creando  un parco divertimenti dove egli prevedeva che i suoi dipendenti passassero del tempo coi loro figli. In seguito i suoi parchi si estesero a tutti i turisti che volevano trascorrere una vacanza in famiglia. Ho scelto questo tema per la mia tesina perché mi ha sempre affascinato questo mondo magico, che ogni anno “frutta” milioni di turisti, dove il turista può mescolare vacanza e divertimento con un pizzico di magia.

Tema sul viaggio

TESINA IL VIAGGIO COME RICERCA DI SE STESSI

Française. Paris. Paris est la capitale de la France et chef-lieu de la région Île -de-France. La ville est divisée par le fleuve Seine en Rive Droite, centre des affaires, des commerces et de l’administration, et Rive Gauche, avec les quartiers des étudiants et des intellectuels.
Autrefois appelée Lutèce, la ville de Paris était un modeste village installée sur l’Île de la Cité. Elle prit le nom de Paris au IIIe ou au IVe siècle et devint la capitale du Royaume franc au début du VIe siècle. A la fin du premier Empire, le Baron Haussmann, fait construire des services pour les habitants de la ville. Paris, s’est métamorphosée depuis les années 60 avec de grandes opérations immobilières.
De tous les sites touristiques de Paris, celui qui donne plus de revenus pour le pays est Disneyland Paris. Disneyland Paris, anciennement Euro Disney Resort et Disneyland Resort Paris, est un complexe touristique et urbain à trente-deux kilomètres à l'est de Paris. Le complexe touristique comprend deux parcs à thèmes, le parc Disneyland et le parc Walt Disney Studios. Le complexe est exploité par la société Euro Disney SCA. La création du parc en 1992,  avait suscité beaucoup d'espérances dans une France touchée par le chômage. Mais peu à peu, il est devenu le symbole, pour l'opinion publique, du management à l'américaine, étant souvent assimilé aux conditions de travail difficiles, à la précarité, aux faibles salaires et à un dialogue social qui laisserait à désirer. En 1998, le parc a d'ailleurs connu une de ses premières grèves d'importance. Le resort reste néanmoins depuis son ouverture la première destination touristique d'Europe et dépasse les quinze millions de visites par an.