Tipi di fermentazione batterica

Appunto inviato da vitotesta Voto 8

Elaborato che tratta in maniera approfondita il tema della fermentazione batterica (17 pagine formato pdf)

FERMENTAZIONE BATTERICA

Le fermentazioni. Premessa. I batteri sono esseri piccolissimi che respirano come altri esseri viventi , assorbono Oâ‚‚ ed eliminano COâ‚‚ , pertanto l’ essenza della respirazione
consiste in complessi processi ossidativi e quindi il significato principale di questi processi è la liberazione di energia .
I processi ossidativi , a mezzo dei quali svolgono con l’ intervento diretto o indiretto dell’ ossigeno atmosferico , a carico di veri substrati, costituiti dalle sostanze nutrutive assorbite e dai prodotti del catabolismo.

Pasteur per primo mise in evidenza alla respirazione è stata contrapposta la fermentazione nella quale la liberazione di energia avviene attraverso la demolizione delle sostanze organiche senza la partecipazione dell’ ossigeno atmosferico.
Oggi , infatti si considera una netta separazione tra respirazione e fermentazione nonostante sia l’ una che l’ altra sono processi catabolici per mezzo dei quali viene liberata energia e perché le ricerche più recenti sui meccanismi intimi delle suddette hanno messo in evidenza che tra le due esistono delle analogie.

Fermentazione: definizione

FERMENTAZIONE ALIMENTI

Poiché oggi si presume che all’ origine della vita sulla Terra gli organismi si trovassero in atmosfera priva di ossigeno , la fermentazione è considerata come il meccanismo più semplice e più primitivo per ricavare energia dalle molecole organiche. Pasteur nell’ usare il termine fermentazione intendeva indicare lo sviluppo di gas che essi si verifica durante la trasformazione del mosto d’ uva in vino . Perciò sono stati definiti “ fermenti “ tutti i microrganismi che operano fermentazioni.

Fermentazione: significato

LA FERMENTAZIONE ALCOLICA

Agli agenti della fermentazione alcolica sono i lieviti (microscopici funghi unicellulari) che fermentano lo zucchero (trovandosi in assenza di
ossigeno) , producendo etanolo e gas carbonico ; in pratica il 60% circa dello zucchero presente nell’ uva viene trasformato in etanolo , per
esempio un vino di 12 ° contiene 120 ml di etanolo per litro .
Allo stesso modo avviene la trasformazione del mosto di miele in sidro e di altri liquidi zuccherini .
La trasformazione lattica avviene invece per opera dei batteri lattici che riducono l’ acido piruvico ad acido lattico , mentre i batteri eterolattici
producono oltre ad acido lattico anche etanolo e gas carbonico ; i batteri lattici ed eterolattici trasformano così il latte in burro o in
yougurt o in formaggio .

Louis Pasteur: riassunto

LA FERMENTAZIONE ALCOLICA E LATTICA

I batteri sono in grado di effettuare la fermentazione lattica anche trasformando altri zuccheri , pentosi , acidi ed amminoacidi .
La fermentazione è un processo meno degradattivo e quindi meno energetico della respirazione , operato da alcuni batteri e dai lieviti per
sopravvivere in caso di assenza di ossigeno.
1 ) Vari tipi di fermentazioni
Il termine fermentazione è stato coniato da L . Pasteur che nel 1855 iniziò gli studi sulla fermentazione alcolica e nel 1862 scoprì la “ vita anaerobica “ ; egli usò il termine fermentazione per indicare lo sviluppo di gas ( COâ‚‚ ) che si verifica durante la trasformazione del mosto d ‘ uva in vino . Conseguentemente sono stati definiti “ fermenti “ tutti i microrganismi che operano fermentazioni , benché il termine sia oggi generico e improprio , comprendendo lieviti e batteri.