Energia nucleare: tesina maturità

Appunto inviato da
/5

Tesina multidisciplinare per Liceo Scientifico sul tema dell'energia nucleare. Le materie trattate sono: Geografia astronomica, scienze e storia (15 pagine formato doc)

ENERGIA NUCLEARE: TESINA MATURITA'

L'energia nucleare e le sue applicazioni in campo bellico ed energetico.
INDICE:
L’energia nucleare
•    La fissione nucleare
•    Le centrali nucleari
•    Enrico Fermi
•    La fusione nucleare
La fusione nucleare nelle stelle
La seconda guerra mondiale
•    Come fu che si giunse alla creazione della bomba atomica
•    La Germania
•    Gli Stati Uniti
•    L’evento
•    Ore 8.16 nei cieli del Giappone
L’ENERGIA NUCLEARE - La protagonista indiscussa della seconda metà del nostro secolo è l’energia nucleare, una costante minaccia per la tranquillità della terra e dell’uomo.

Energia nucleare: tesina di scienze


ENERGIA NUCLEARE TESINA TECNOLOGIA

Energia nucleare - L’atomo che costituisce la materia è un insieme complesso di protoni e neutroni, che formano il nucleo, e di elettroni, che gravitano intorno a quest’ultimo.

La materia, a livello infinitamente piccolo, non si lascia manipolare facilmente poiché le forze che tengono insieme i differenti componenti dell’atomo sono molto tenaci.
Vi sono però alcuni elementi, come l’uranio fissile, che si trasformano spontaneamente liberando una considerevole energia sotto forma di calore.
1.    La fissione nucleare. La fissione o scissione nucleare consiste nella disintegrazione del nucleo di un atomo mediante il bombardamento per mezzo di piccolissime particelle (neutroni) che lo colpiscono e lo spezzano in due nuclei più leggeri. La somma dei prodotti della scissione ha una massa più piccola di quella del nucleo originale: ciò significa che durante il processo una parte della materia si è trasformata in energia secondo la celeberrima equazione E=mc2.

L'energia nucleare e il disastro di Chernobyl: ricerca


ENERGIA NUCLEARE TESINA TECNICA

Se la quantità di materiale fissile è sufficiente, durante la fissione si liberano altri neutroni capaci, a loro volta, di colpire nuovi nuclei e così via; si innesta una reazione a catena che può essere tenuta sotto controllo mediante determinati accorgimenti. Infatti un atomo di uranio-235 colpito da queste particelle crea un nucleo di uranio-236 eccitato, soggetto a violente vibrazioni che lo deformano  come la goccia di un liquido, così da far aumentare la distanza tra i protoni e, di conseguenza, la forza di repulsione elettrica (ricordo che gli effetti dell’interazione nucleare forte, che tiene uniti i protoni, cessano per distanze superiori a 10-15 metri). Per far aumentare la probabilità che un isotopo fissile sia colpito dalle particelle(sezione d’urto),i neutroni devono avere energia cinetica minore a 1 eV. A causa dell’aumento dell’energia di legame per nucleone(in quanto gli atomi sono più stabili), che segue la scissione in 2 atomi più leggeri, da 7.8 MeV da 8.8,si libera una quantità di energia pari a 234 MeV(poco più di 3*10-11J).Per far sì, perciò, che la fissione sia economicamente vantaggiosa, è necessario far reagire un enorme numero di nuclei(possibile con la reazione a catena)e, per far ciò, è necessaria una massa minima(massa critica) di materiale fissile.

Energia nucleare: tesina di tecnologia