Tesina sull'Ermetismo: significato e caratteristiche

Appunto inviato da robybril
/5

Tesina sull'Ermetismo - il significato e le caratteristiche - con riferimenti a Giuseppe Ungaretti (17 pagine formato doc)

TESINA SULL'ERMETISMO: SIGNIFICATO E CARATTERISTICHE

L'Ermetismo.

E’ stato uno dei più importanti momenti letterari del 900 e Giuseppe Ungaretti ne è stato il precursore. Il nome “ermetico” fu applicato al movimento, nel saggio di un critico avverso, Francesco Flora (La poesia ermetica, 1936), per indicare una poesia caratterizzata da una voluta oscurità dovuta ad un procedimento analogico esasperato. L’ermetismo esordì negli anni Venti e si sviluppò negli anni tra il 1935 ed il 1940.
Il termine che nel significato corrente indica qualcosa di oscuro significato, venne usato, con intenti chiaramente dispregiativi, per designare con un unico nome, varie correnti della poesia italiana, che ebbero delle influenze anche su alcuni circoli letterari stranieri.

Tesina maturità sull'Ermetismo


ERMETISMO: CARATTERISTICHE

Le origini del movimento sono da ricercare nella polemica, all’inizio di questo secolo, tra le riviste letterarie fiorentine La voce e Lacerba; si riallaccia inoltre ai tentativi del Mallarmè di raggiungere un’espressione lirica, il cui valore consistesse principalmente nella purezza del verso, e agli insegnamenti di Paul Valery. Iniziatore del movimento è generalmente considerato Arturo Onori, ma la prima raccolta di poesie ermetiche è Il porto sepolto di Ungaretti, 1916. Questa raccolta si riallaccia ad una parte della mistica romantica, e precisamente alla solitudine dell’artista e dell’uomo, alla sua impossibilità di comunicare con gli altri. Proseguendo sulla strada aperta dai crepuscolari, i poeti ermetici non solo ripudiano la retorica nazionalistica, storica e sensuale, ma hanno anche perso quella fiducia nel mondo tipica del XIX secolo. In questo essi sono un prodotto della loro epoca. La grande guerra aveva distrutto quella fiducia nell’uomo e nel mondo tipica della concezione positivistica, di modo che come in filosofia con il risorgere della scuola esistenzialista l’uomo cerca la verità entro se stesso, così in letteratura il poeta si chiude in un suo mondo personale.

Ermetismo: tesina maturità


ERMETISMO: UNGARETTI

Per l’ermetismo il mondo è un ambiente ostile, una oscura minaccia incombe sulla vita umana, essa è precaria (poesie di guerra dell’Ungaretti) e, cosa molto più tremenda, solitaria. Ognuno è chiuso in un suo mondo interiore e non vi è possibilità di comunicazione tra la propria sfera di sentimenti e quella altrui. La poetica della crisi raggiunge il massimo nel periodo tra le due guerre. Vengono fissati i punti chiave di questa nuova poesia che è essenzialmente lirica. Ai poeti ermetici non interessa la chiarezza, tanto nessuno potrà mai capire quello che il poeta ha voluto veramente esprimere; la poesia è intesa come atto puro, e ha valore solo in quanto riesce ad esprimere nella sua immediata purezza e spontaneità l’originaria intuizione lirica, senza alcuna pretesa di comunicabilità, senza preoccupazioni tecniche o metriche.