Disagio giovanile e tossicodipendenza: tesina maturità

Appunto inviato da hajuara
/5

Tesina di maturità sul disagio e la tossicodipendenza: le droghe, il doping, l'importanza della famiglia nei casi di tossicodipendenza giovanile, le terapie farmacologiche, le psicoterapie e la prevenzione (46 pagine formato doc)

DISAGIO GIOVANILE E TOSSICODIPENDENZA: TESINA MATURITA'.
COLLEGAMENTI

Disagio e tossicodipendenza. Indice: Prefazione; Cenni storici; Le droghe; Le “tossicodipendenze nello sport”: Definizione, Sostanze dopanti, Le sostanze più usate (Gli steroidi anabolizzanti, Gli stimolanti psicoattivi.
Narcotici e anestetici locali, Diuretici, Ormoni proteici, mimetici e analoghi, Sostanze soggette a restrizioni particolari, Altri metodi di pratica del doping); Modelli di comprensione delle tossicodipendenze: L’ottica sociologica, L’ottica psicoanalitica, L’ottica sistemico-relazionale; La famiglia dei tossicodipendenti: Importanza di un ruolo, Padre assente-madre iperprotettiva, Padre autoritario-madre (apparentemente) debole, La famiglia con un solo genitore, La famiglia disgregata, La famiglia disimpegnata, La famiglia dove sono presenti i nonni, La famiglia “normale”;
Le risposte terapeutiche: Le terapie farmacologiche, Le psicoterapie; Le comunità terapeutiche: il Progetto Uomo, Fondamenti del programma terapeutico, La differenza rispetto al Daytop, Descrizione della struttura del programma; Tossicodipendenze e malattie; Educare alla prevenzione: Prevenzione universale, Prevenzione selettiva o mirata; Bibliografia.

Tesina di maturità sulla droga


TESINA MATURITA' SULLE DIPENDENZE

1. PREFAZIONE.
Le tossicomanie come fenomeno sociale diffuso soprattutto tra i giovani, rappresentano uno dei problemi più sconvolgenti degli ultimi decenni.

L’esplosione del fenomeno ha colto tutti impreparati: gli uomini di cultura, i tecnici, le famiglie, i giovani stessi che ne sono vittime. Proprio perché ormai la tossicodipendenza sembra essere diventata una "costante sociale" i moderni dibattiti in materia sono rivolti, se non ad eliminare il problema, almeno a cercare di contrastarlo.
Campagne di prevenzione e d'informazione in questi ultimi anni sembrano aver reso i giovani più sensibili al problema droga e ai rischi ai quali la tossicodipendenza li espone. Si sono attivati Servizi Pubblici (SERT) rivolti a chi ha problemi di tossicodipendenza e i dati ci dicono che nel tempo l'affluenza a questi servizi è aumentata progressivamente. All'opera dei SERT si affianca da sempre l'azione delle molte Comunità di recupero che secondo le stime recenti ospitano circa 20.000 soggetti sui quali si esercita un'azione socio-riabilitativa. Nonostante tutto ciò le campagne di prevenzione e d'informazione non sono riuscite a far diminuire in maniera significativa il consumo di droghe.

Tesina sulla droga e il problema della tossicodipendenza


TESINA SULLA DROGA, LICEO SCIENTIFICO

La scelta di approfondire una problematica sociale di questa portata, che coinvolge molteplici aspetti di vario genere della vita di un individuo, è supportata da diverse motivazioni, sia di carattere personale che più generale. Anzitutto vi è una maggior consapevolezza di quanto la tossicodipendenza sia diffusa, nelle società moderne, anche e soprattutto tra i giovani; proprio tra questi ultimi il problema droga è in continuo aumento. Facendo parte personalmente delle nuove generazioni, a cui è affidato il compito di formare e costruire la società del futuro, mi ritrovo a condividere alcuni ideali, aspirazioni, sogni, desideri ma anche paure e problemi, tipici della fase adolescenziale, in cui ogni ragazzo ha ancora davanti a sé una vita da vivere e progettare; ma oltre a tutto ciò mi trovo anche a dovermi estraniare da certi comportamenti anticonformistici e sintomo di un disagio, che sono sempre più presenti tra i giovani d’oggi. Oltre a constatare nel mio piccolo che l’assunzione di droga è ormai una sorta di abitudine, sono sempre ricorrenti notizie ai telegiornali o su quotidiani che anche recentemente hanno dimostrato come anche personaggi del mondo dello spettacolo, della politica, dell’economia o di famiglie di alto rango siano coinvolti in tale problema. Quest’ultimo aspetto sta a dimostrare come molte volte le motivazioni che portano alla tossicodipendenza non derivano da problemi reali di tipo economico o di altro genere, ma nella società moderna vi è un sempre più crescente e marcato disagio psicologico e esistenziale che travolge soprattutto i giovani, non ancora maturi e consapevoli delle reali conseguenze dovute alla droga. La volontà di approfondire tale tema nasce quindi oltre che dalla sua attualità, anche dall’interesse personale di approfondire e cercare di comprendere più a fondo un problema dalle molteplici sfaccettature e di difficile comprensione, in particolare a riguardo delle motivazioni che spingono un individuo ad assumere una condotta di vita autolesionista e che misconosce il grande valore della vita.