Potere e libertà: tesina multidisciplinare

Appunto inviato da
/5

Tesina multidisciplinare sul tema ampiamente trattato del "Potere e libertà". I collegamenti sono con italiano, storia e filosofia (10 pagine formato doc)

POTERE E LIBERTA': TESINA MUTLIDISCIPLINARE

Tesina multidisciplinare - Potere e libertà - Indice.

Prefazione.
Potere e libertà nella storiografia di Tacito e nella filosofia di Seneca
Potere e libertà nella “Divina Commedia” di Dante (La vicenda di Catone Uticense)
Potere e libertà nella visione romantica di Manzoni e Delacroix
Potere e libertà secondo il neorealismo di Carlo Levi
Potere e libertà nel pensiero di Karl Marx
Potere e libertà nei regimi dittatoriali del ‘900
Potere e libertà nella visione distopica di George Orwell.

Tesina sulla libertà e i suoi paradossi


TESINA SUL POTERE LICEO SCIENTIFICO

Prefazione. Il percorso che intendo intraprendere, con il presente lavoro, ha lo scopo di mettere in evidenza le forti contraddizioni che si possono riscontrare nella storia dell’umanità tra l’esercizio del potere e la libertà dell’individuo.

Da quando l’uomo si è dato un’organizzazione sociale, politica e civile cercando di convivere in comunità si sono evidenziate le contraddizioni tra potere e libertà. Io analizzerò queste contraddizioni partendo dallo studio del pensiero di Tacito, e di quello stoico di Seneca per arrivare al nostro modello di società, che pur essendo ritenuto avanzato sia sul piano sociale che civile, mostra ancora evidenti idiosincrasie tra potere e libertà. Il percorso quindi oltre allo studio del pensiero di Seneca e Tacito evidenzierà le contraddizioni: analizzando la storia del sommo Poeta, costretto all’esilio a causa proprio del Potere; descrivendo le soluzioni che Marx darà per superare il contrasto; tenendo presente la critica feroce che Orwell indirizzerà ai regimi totalitari del ’900 e la sua visione distopica del futuro legata proprio al contrasto tra potere e libertà; analizzando la ferocia dei regimi totalitari ed in particolare di stalinismo, nazismo e fascismo descritta da numerosi superstiti e da scrittori che hanno vissuto i fatti in prima persona, tra i quali Carlo Levi che meglio ha saputo evidenziare l’oppressione e la repressione attuata dal fascismo in Italia tra il 1922 e il 1943. Infine cercherò di mettere in evidenza l’impegno che numerosi artisti e poeti hanno profuso nella speranza della libertà attraverso le loro opere, tra i quali Delacroix e Manzoni.

Tesina sulla libertà


TESINA MATURITA' POTERE

La storiografia di Tacito è caratterizzata da un tenebroso moralismo che si traduce in una visione pessimistica della vita e della storia. Tuttavia non bisogna dimenticare che la storiografia tacitiana è quella “senatoria”, di un ceto che si era visto escluso dal potere nella nuova realtà del principato. Tacito è lo storico della libertà perduta, ma della libertas di pochi legati al privilegio, di quell’aristocrazia oppressa dal potere imperiale. Egli resta legato, dal punto di vista ideale all’antica repubblica aristocratica, che nel I sec., ritiene di fatto inattuabile, infatti, il principato è necessario per creare una salda e unitaria compagine statale che dia pace e stabilità.