Tesina di maturità sul commercio elettronico

Appunto inviato da
/5

Tesina interdisciplinare sul tema del Commercio elettronico. Collegamenti con le seguenti materie: economia e diritto (24 pagine formato doc)

TESINA DI MATURITA' SUL COMMERCIO ELETTRONICO: COLLEGAMENTI

Il commercio elettronico I.T.C.
Indice.


1    INTRODUZIONE                            
2    COS’E’ IL COMMERCIO ELETTRONICO            
2.1    La definizione di commercio elettronico
2.2     Le forme consuete di commercio elettronico
2.3    Le quattro principali applicazioni di e-commerce
3     IL COMMERCIO ELETTRONICO E L’AZIENDA
3.1    Opportunità e benefici
3.2    Le sette caratteristiche del e-commerce
4    COME IDENTIFICARE DOMANDA E OFFERTA    
5    GLI UTENTI         
5.1     Numeri di utenti collegati
5.2    Caratteristiche demografiche e comportamenti degli utenti
5.3    Gli utenti in Italia
5.4    L’importanza delle comunità virtuali
6     I SISTEMI DI PAGAMENTO NELL’E-COMMERCE            
7    GLI ASPETTI GIURIDICI DELL’ E-COMMERCE        
8    GLI ASPETTI FISCALI DELL’E-COMMERCE.

New Economy, E-commerce, Internet Company: tesina


TESINA E-COMMERCE, RAGIONERIA   

Introdzione al commercio elettronico. Quando un risparmiatore italiano decide di affidare una parte dei propri risparmi al mercato azionario non ha gli strumenti per acquistare direttamente le azioni che ha individuato.

Il piccolo risparmiatore si rivolge, di norma, alla propria banca o a una società di intermediazione per ottenere la quantità di azioni richiesta. Talvolta può richiedere l’acquisto a un determinato prezzo e questo è uno dei pochi elementi di flessibilità che gli sono concessi. Egli opera sul mercato dei titoli azionari attraverso l’intervento di un intermediario che esegue il lavoro per suo conto.
L’intermediario ha accesso pieno al mercato e vive delle commissioni derivanti dalle operazioni di acquisto e di vendita compiute per i propri clienti. Questo non è evidentemente un mercato elettronico. Per il piccolo risparmiatore il commercio di titoli sulla piazza finanziaria si svolge con tutte le forme di intermediazione e di comunicazione tipiche del mercato tradizionale.

Tesina sull'e-commerce


TESINA SULL'E-COMMERCE

Quando invece l’operatore di una società autorizzata a fare trading alla Borsa di Milano preme un tasto di conferma per l’acquisto di un titolo quotato a Piazza Affari, lo fa solitamente da una scrivania di una banca; agisce stando davanti allo schermo di un Personal Computer (P.C.) con una tastiera e un mouse e le sue decisioni sono la conseguenza delle informazioni che riceve e della disponibilità di titoli segnalata dal mercato in un dato istante. L’operatore può rispondere a un prezzo di acquisto o di vendita proposto o può proporre egli stesso un prezzo agli altri soggetti del mercato. Il mercato condivide la stessa rete di acquisto e di vendita, la stessa classificazione dei prodotti, le stesse norme di regolamentazione su cui vigilano le autorità. Ad ogni click del mouse, l’operatore telematico muove dei beni (le azioni) e dei soldi (il controvalore) intestati da un soggetto a favore di un altro. Il tutto avviene in modo integrato, in un ambiente in cui l’informazione, l’incontro tra la domanda e l’offerta, la transazione economica e “la consegna” della merce avvengono sullo stesso mezzo. Questo è un vero mercato elettronico.