Il primo dopoguerra

Appunto inviato da mat90tia
/5

Tesina che parla del primodopoguerra in Europa, si collega a Montale d'Italiano, al Contratto di Diritto e alla crisi alimentare mondiale di Alimentazione (10 pagine formato doc)

La Prima guerra mondiale provocò 9 milioni di morti fra militari e moltissime vittime civili, ai quali si aggiunsero nell'immediato dopoguerra, il milione di morti causato dalla "febbre Spagnola".

Le colpe maggiori ricadevano soprattutto sui Tedeschi, contro i quali si scatenò la serie di vendetta dei Francesi che con il Trattato di Versailles, nel 1919, imposero durissime condizioni di pace che miravano chiaramente a impedire la ripresa economica della nazione e a umiliare il suo popolo.

Questo trattato era in aperta contraddizione con i risultati della Conferenza di Parigi dove il presidente degli Stati Uniti Woodrow Wilson, aveva esposto in 14 punti le condizioni necessarie per mantenere la pace.

Tra i punti più importanti vi era la necessità di patti non segreti, la riduzione degli armamenti e la creazione di una società delle nazioni.

Sempre in quegli anni, ci furono una serie di Trattati che modificarono completamente la mappa geo-politica dell'Europa.

I più importanti furono:

Il Trattato di Saint German, dove l'Impero Austro-Ungarico si smembro e formò due nuovi Stati separati, l'Austria e L'Ungheria, inoltre furono ceduti all'Italia i territori del Trentino, Alto Adige e Venezia Giulia e nacque la Jugoslavia.

Il Trattato di Neuilly sancì il dimezzamento della Bulgaria e la Grecia prese dei territori confinanti e infine il Trattato di Sèveres dove la Turchia si costituì in Stato indipendente guidata dal dittatore Kemal Ataturk.

Francia e Inghilterra si divisero gli ex territori dell'Impero Turco, l'Arabia, la Transgiordania e lo Yemen, i Francesi misero sotto protettorato Siria e Libano e gli Inglesi Iraq e Palestina.

I Trattati di pace dunque provocarono ovunque delusioni e polemiche.


La situazione più grave fu in Germania, colpita dall'enorme inflazione economica, e si scatenò un forte malcontento.

.