Catastrofi naturali nella storia: tesina di maturità

Appunto inviato da lillaz
/5

Presentazione sulle catastrofi naturali causate dall'uomo. Collegamenti con le seguenti materie: geografia, fisica, storia, latino, arte e italiano. Tesina di maturità sulle catastrofi naturali (16 pagine formato pps)

CATASTROFI NATURALI NELLA STORIA: TESINA DI MATURITA'

Le catastrofi naturali nella storia.
Come influenzano e hanno influenzato la vita dell’uomo di tutti i tempi…
Cosa può scatenare una catastrofe?
L’energia meccanica che si accumula all’interno della terra, una volta raggiunto il livello massimo di “tensione” si libera improvvisamente.
Terremoti, eruzioni vulcaniche e maremoti ne sono un chiaro esempio…
Cerchiamo quindi di capire più in dettaglio cosa succede durante un terremoto? Quali sono le sue cause?
Un terremoto, o sisma, è una vibrazione del suolo, rapida e violenta, provocata dalla liberazione repentina di energia meccanica.
I terremoti naturalmente generati, o terremoti tettonici, si producono quando masse rocciose si fratturano improvvisamente in zone della litosfera sottoposte a forti tensioni, causate da forze geologiche endogene.

L'uomo di fronte alle catastrofi naturali: saggio breve


DISASTRI NATURALI NEL MONDO

Secondo la teoria del rimbalzo elastico, l’energia viene liberata quando le rocce, sottoposte a sforzi tettonici orientati, superano il carico di rottura, tale energia si trasmette ai materiali circostanti sotto forma di calore e di onde elastiche.
Un sisma può generare una faglia, cioè una  spaccatura nella crosta terrestre lungo la  quale due blocchi di crosta terrestre si     muovono in sensi opposti.
Le principali responsabili dei danni provocati alle infrastrutture sono le onde superficiali, o onde L; rispetto alle onde P ed S esse sono molto distruttive poiché si trasmettono più lentamente e hanno una bassa dispersione di energia.
Il movimento delle particelle attraversate da queste onde è trasversale e orizzontale rispetto alla direzione di propagazione delle onde, proprio per questo motivo esse provocano gravi danni alle fondamenta degli edifici.

Tsunami e altre catastrofi naturali: saggio breve


DISASTRI NATURALI CAUSATI DALL'UOMO

Un sismogramma ideale ci mostra una proporzione fra le intensità dei diversi tipi di onde: le onde di Love sono chiaramente le più energetiche.
Diretta conseguenza dei fenomeni sismici sono anche i cosiddetti “Tsunami”.
Queste gigantesche onde anomale sono cariche di energia provocata da un movimento improvviso del fondale marino a seguito di un terremoto o un’eruzione.

Possono viaggiare per moltissimi km e diventare percettibili solo quando il fondale si abbassa a tal punto da permettere all’energia di concentrarsi in un volume ristretto di acqua.
Ancora viva nella nostra memoria sono la distruzione e la morte provocate da un simile fenomeno: nell’immagine l’ondata che ha colpito il Sud-Est dell’Asia nel Dicembre 2004.

Tema sulle catastrofi naturali


CATASTROFI NATURALI ULTIMI 20 ANNI

Accanto ai fenomeni sismici e ai maremoti, anche le eruzioni vulcaniche sono state la causa di numerose catastrofi naturali nel corso della storia.
Tuttavia non tutti i vulcani sono da temere, esistono infatti diversi tipi di vulcani, con diverse modalità di eruzione a seconda dei caratteri chimico-fisici del magma prodotto.

Un vulcano è una spaccatura della crosta terrestre attraverso la quale fuoriescono lave e materiali solidi o aeriformi derivanti dal magma.
La struttura visibile in superficie derivante dall’accumulo di materiali è detta camino vulcanico. In profondità si trova invece la camera magmatica, il serbatoio che alimenta le eruzioni.
Il vulcanesimo al quale siamo interessati è definito esplosivo, caratterizzato da espulsioni violente di gas, frammenti solidi e scarsi brandelli di lava molto viscosa.