Elettronica e telecomunicazioni: tesina per l'esame di maturità

Appunto inviato da draken1986
/5

Percorso multidisciplinare sull'elettronica e telecomunicazioni. I collegamenti sono tra le seguenti materie: italiano: Ermetismo e Ungaretti; storia: Mussolini fino alla Seconda Guerra mondiale; telecomuniocazioni: modulazione FM e AM; matematica: integrali; elettronica: convertitori ADC e DAC; sistemi; TDP e diritto (70 pagine formato doc)

ELETTRONICA E TELECOMUNICAZIONI: TESINA PER L'ESAME DI MATURITA'

Ermetismo.

L’Ermetismo appare l’esperienza poetica più importante del nostro primo ‘900; essa ha apportato modifiche e innovazioni sostanziali sia sul piano del linguaggio e dello stile che su quello dei contenuti. Fondatori della poesia ermetica sono considerati Giuseppe Ungaretti ed Eugenio Montale. La definizione “ermetismo” fu coniata in senso dispregiativo dalla critica tradizionale che intendeva condannare l'oscurità e l'indecifrabilità della nuova poesia, ritenuta difficile in confronto alle chiare strutture della poesia classica.
Il nome deriva da Ermete o Mercurio, il dio delle scienze occulte, e fu adoperato in senso dispregiativo appunto da Francesco Flora nel suo saggio "la poesia Ermetica".

Tesina maturità per informatica e telecomunicazioni: raspberry Pi

TESINA ITIS TELECOMUNICAZIONI

Di tutte le poetiche sorte nell'ambito del decadentismo la poesia ermetica fa sua e sviluppa quella dei simbolisti francesi. Perciò è detta anche poesia neosimbolista. Sulla poetica ermetica influì inoltre la concezione di Croce della poesia come intuizione pura. Nonostante i suoi limiti la poesia ermetica è storicamente importante, perché ha messo la letteratura italiana a contatto con la letteratura europea risultando anch’essa una testimonianza della crisi spirituale dell’Italia e dell’Europa tra le due guerre. Inoltre ha contribuito ha liberare la poesia italiana dai residui della retorica e dell’oratoria tradizionale, ancora tenaci in Carducci, Pascoli e D’Annunzio.

Tesina maturità per Itis informatica: progetto Abacus

TESINA MATURITA' ITIS ELETTROTECNICA

Contenuti e forme della poesia ermetica
La poesia ermetica rifiuta la concezione della poesia intesa come celebratrice di ideali esemplari (la patria, l’eroismo, la virtù…), segue l’ideale della “poesia pura”, libera da forme metriche e retoriche tradizionali, ma anche da ogni finalità pratica, celebrativa, descrittiva… Essa esprime nel modo più autentico e integrale, il nostro essere più profondo e segreto. Si tratta di una poesia nuova, diversa da quella ottocentesca, da quella crepuscolare, che aveva reso la poesia umile, discorsiva, da quella futuristica, che aveva reso la poesia rumorosa, tutta esteriore ed aggressiva.

Percorso multidisciplinare per Itis informatica

TESINA ELETTRONICA MATURITA'

Il motivo centrale della nuova poesia è il senso della solitudine disperata dell’uomo moderno: perduta la fede negli antichi valori, nei miti della civiltà romantica e positivistica (la religione, la patria, la scienza, il progresso) egli non ha più certezze a cui ancorarsi saldamente, sconvolto dalle guerre, offeso dalle dittature e dalle ideologie totalizzanti e oppressive. Nasce perciò una visione della vita sfiduciata e desolata, priva di illusioni: da Ungaretti “uomo di pena”, che si sente in esilio in mezzo agli uomini, a Montale, che vede negli aspetti quotidiani della realtà “il male di vivere”, a Quasimodo che ricorda che il destino di ogni uomo è che “sta solo sul cuor della terra, trafitto da un raggio di sole”.
Ad aggravare il senso di solitudine e di mistero concorrono altri elementi: l’incomunicabilità, cioè l’incapacità e l’impossibilità di un colloquio fiducioso ed aperto con gli altri; l’alienazione, ossia la coscienza di essere ridotti ad un ingranaggio nella moderna civiltà di massa, strumentalizzati per fini più o meno celati; la frustrazione, la coscienza del contrasto tra una realtà quotidiana sempre banale e deludente e l’ideale di una vita diversa ma irrealizzabile.