I funghi: organismi decompositori

Appunto inviato da ruggy
/5

I funghi si procurano il nutrimento sia come saprofiti, cioè attraverso materia morta, che come parassiti di viventi o come simbionti. (4 pagine formato doc)

- I FUNGHI - I FUNGHI - I funghi sono organismi decompositori che si procurano il nutrimento sia come saprofiti, cioè attraverso materia morta, che come parassiti di viventi o come simbionti.
In ogni caso, il nutrimento viene assorbito dopo essere stato parzialmente digerito da enzimi secreti attraverso la parete cellulare. Questa protegge i funghi ed è costituita da: cellulosa (polisaccaride chitina (polisaccaride azotato) glucani (polisaccaride con complessi proteici) I funghi sono filamentosi o unicellulari. Ogni filamento si chiama “ifa”, ed un insieme di ife forma il “micelio”. Le ife possono essere “settate”, cioè divise trasversalmente da setti (pareti cellulari) perforati così che i nuclei ed il citoplasma fluiscono lungo di esse.
Nei funghi saprofiti troviamo delle ife specializzate (Rizoidi) che le ancorano al suolo; nei parassiti, invece, troviamo gli Austori che penetrano nelle cellule degli “ospiti” assorbendone le sostanze. A questo riguardo i funghi hanno due possibilità di penetrazione: penetrazione diretta e penetrazione indiretta. La prima avviene perforando la superficie integra dell'ospite esercitando una forte pressione sulla cuticola con il promicelio. La penetrazione indiretta, invece, si avvale di ferite o di aperture naturali. Questa la mettono in atto soprattutto i batteri, che non sono capaci di penetrazione dirette, e i virus che hanno bisogno addirittura di un terzo organismo che li immetta nell'ospite. Così si superano le barriere difensive della pianta e si identificano due tipi di parassiti: Endoparassiti: la loro ifa si accresce all'interno dell'ospite, invadendo i tessuti. Ectoparassiti: il micelio si accresce, invece, esternamente. La maggiorparte dei funghi si riproduce per spore. In tutti le strutture riproduttive (asessuali e sessuali) sono separate da ife. Queste strutture si chiamano Gametangi e possono contenere cellule uovo (allora vengono chiamati Oogoni o Ascogoni) o spermatozoi (allora si chiameranno Anteridi). Alcuni funghi cenocitici acquatici producono spore flagellate, che hanno la possibilità di muoversi (zoospore). Le spore si formano a seguito di processi endogeni (Ascospore) o esogeni (Conidiospore). Sono avvolte da una membrana e molto piccole così che possono restare sospese nell'aria. Per la loro attività di decompositori, i funghi sono spesso fastidiosi per l'uomo in quanto attaccano dagli alimenti ai tessuti… sono inoltre nocivi per le piante coltivate. Sono, però, molto utili al terreno perché con i loro processi di decomposizione liberano Anidride Carbonica nell'aria e lo arricchiscono di composti azotati. Una delle micopatie più pericolose è la Peronospora che attacca la vite (Vitis Vinifera). Il fungo attacca le foglie, le infiorescenze, i grappoli, gli acini ed i tralci erbacei. Le foglie iniziano ad essere attaccate quando gli stomi sono funzionanti e la loro sensibilità decresce con il loro invecchiamento. La prima sintomatolog