Tesina maturità ITIS informatica: Abacus

Appunto inviato da wardog08
/5

Percorso pluridisciplinare per la maturità ITIS, indirizzo informatica, sul progretto Abacus: Pirandello, nascita della dittatura, Oscar Wilde, funzioni di due variabili, reti FDDI, dispersione modale e DBMS (20 pagine formato doc)

TESINA MATURITA' ITIS INFORMATICA: ABACUS

Tesina pluridisciplinare.

Luigi Pirandello. Pirandello nacque il 26 Giugno 1867 in una villetta detta “il Caos” nelle vicinanze di Girgenti, nome fino al Fascismo dell’odierna Agrigento, una cittadina dove la sua famiglia si era rifugiata per sfuggire al colera.
Il padre, Stefano Pirandello, che aveva in affitto alcune solfare, gli fece conseguire gli studi elementari in casa. Luigi frequentò i primi 2 anni dell’Istituto Tecnico e dopo passò al Ginnasio per amore degli studi umanistici.
In seguito proseguì gli studi liceali a Palermo dove la presenza di numerose biblioteche accrebbero la sua voglia di sapere e di studio. Nel 1885 compose i suoi primi versi, Mal Giocondo, pieni di una giovanile e inquieta amarezza di diciottenne.

Percorso multidisciplinare itis informatica svolto

TESINE MATURITA' ITIS INDIRIZZO INFORMATICA

Al termine del liceo aiutò per 3 mesi il padre nella gestione delle solfare e, essendo stato in contatto con le solfare, scrisse la novella Ciaula scopre la Luna pubblicata nel dicembre 1912 sul corriere della sera e facente parte della raccolta Novelle per un anno. Negli anni seguenti studiò alla facoltà di Legge e di Lettere dell’università di Roma e dopo all’Università di Bonn in Germania continuò gli studi di filologia. Tappa fondamentale è il 1894 quando, una volta rientrato a Girgenti, sposò la ricca Antonietta Portulano figlia di un socio in affari del padre. Trasferitosi a Roma con la moglie, accettò l’incarico d’insegnamento della lingua italiana presso l’Istituto Superiore di Magistero e in quegli anni la moglie diede alla luce 3 figli.
Un’altra tappa d’uguale importanza nella vita di Pirandello è il 1903 quando un allagamento della miniera provocò la rovina economica delle solfare dove il padre aveva impiegato tutti i propri capitali. Per la moglie di Luigi, già in preda ad una crisi depressiva, questo fu un duro colpo che la portò a squilibri mentali e a manie di persecuzione e di gelosia nei confronti del marito rendendo impossibile la vita coniugale.

Tesina maturità Informatica e Telecomunicazioni su Raspberry Pi

TESINA INFORMATICA MATURITA'

Antonietta morirà nel 1959 in una casa di cura. Guidato dall’amore dei figli, Luigi, si dedicò al teatro. I grandi successi del 1921 e ‘22 segnarono la nuova dimensione internazionale di Pirandello che nel 1923 si recò a Paragi e a New York per la presentazione delle sue opere.
Nel 1925 ottenne la direzione artistica del “Teatro d’Arte” di Roma dove scritturò l’attrice Marta Abba per tutte le sue future rappresentazioni teatrali. Venne poi invitato ad Hollywood per le riprese di “Come tu mi veni” tratto dall’omonima commedia interpretato da Greta Garbo.
Nel 1934 ottenne il premio Nobel per la Letteratura e 2 anni dopo si ammalò di polmonite che lo portò alla morte nella sua casa romana durante le riprese de “Il Fu Mattia Pascal”.

Tesina di maturità sull'informatica

TESINA ITIS INFORMATICA

Pirandello iniziò la sua attività letteraria come poeta con la raccolta di versi:
Mal Giocondo, Pasqua di Gea          Di scarsa importanza artistica
Più importanti sono le altre opere: Le Novelle, I Romanzi, Le Commedie e i Drammi.
Le novelle dovevano essere inizialmente 365, appunto il nome Novelle per un anno, ma Pirandello ne riusci a scrivere solo 246. Esse risentono dell’esperienza verista che viene però rivissuta in modo originale  con una sensibilità d’impronta decadente. C’è da dire che Pirandello si discosta notevolmente dal verismo e ne rifiuta il principio dell’impersonalità della rappresentazione fredda e distaccata dell’opera d’arte. Per Pirandello la rappresentazione della realtà deve essere invece appassionante, ironica, beffarda, polemica, accompagnata da interventi personali dello scrittore.
Mentre i vinti del Verga (pescatori e contadini) sono rassegnati al loro destino, i personaggi di Pirandello sono tipi più complessi, piccoli borghesi. Sono anch’essi dei vinti, vittime di un destino assurdo e crudele diventando spesso ribelli contro la società ipocrita.
Il pensiero di Pirandello deriva dalla crisi del Positivismo provocata alla fine del ‘800 dalla nuova fisica fondata sulla teoria della relatività dei fenomeni che fece perdere alla scienza quei caratteri di verità assoluta che il Positivismo le aveva assegnato e questa crisi determinò la sfiducia nella ragione che generò insicurezza e dubbi.