Omofobia: tesina maturità

Appunto inviato da eux94
/5

Tesina maturità sull'omofobia che collega i seguenti argomenti: la dittatura nazista e le persecuzioni omosessuali, Fichte e i discorsi alla nazione tedesca, Giorgio Bassani e Gli occhiali d'oro (55 pagine formato pdf)

OMOFOBIA: TESINA MATURITA'

L'omofobia.

Indice:
La dittatura nazista
Fichte
Giorgio Bassani
Decimo Giunio Giovenale
Oscar Wilde
Henry Scott Tuke
I movimenti della Terra
Le derivate

Tesina maturità sull'omosessualità

 

INTRODUZIONE TESINA OMOSESSUALITA'

La dittatura nazista. Dal 1930 al 1933 la Germania fu investita da una grave crisi economica le cui conseguenze provo-carono la fine della repubblica di Weimar.

In questi anni governarono diversi uomini politici sen-za formare, però, governi stabili. Vi furono, perciò, frequenti elezioni che videro una polarizzazio-ne della lotta politica: nelle elezioni del 1932 i nazionalsocialisti divennero il più forte partito tede-sco, mentre i comunisti guadagnarono voti a spese dei socialdemocratici. L’avanzata dei comunisti intimorì gli ambienti capitalistici, tanto che alla fine del 1932, industriali, banchieri e agrari de-cisero di dare il loro pieno sostegno ad Hitler. Il 30 gennaio del 1933, il presidente della repubblica Hindenburg, dovette affidare il cancellierato ad Hitler.
Dopo aver conquistato legalmente il potere, Hitler instaurò rapidamente la dittatura, sciogliendo partiti e sindacati e internando gli oppositori nei campi di concentramento. Vi furono rinchiusi soprattutto comunisti e socialdemocratici, ma anche tutti coloro che esprimevano il loro dissenso verso il regime nazionalsocialista. Il nuovo regime si era assicurato il potere attraverso una serie di organi repressivi.

Saggio breve sull'omosessualità

 

TESINA SULL'OMOSESSUALITA' LICEO SCIENTIFICO

Nell’aprile del 1933 fu creata la Gestapo, una polizia segreta di stato, che poteva prendere misure di polizia senza esserne autorizzata dai tribunali. Essa si affiancava alle milizie del partito le SA (squadre d’assalto) e le SS (reparti di difesa). Queste nacquero come guardia del corpo di Hitler ed ebbero come comandante Himmler, che fu anche a capo delle Gestapo. Il solo partito legal-mente riconosciuto fu quello nazionalsocialista (NSDAP), mentre nel 1934 i sindacati furono sostituiti da un’associazione di carattere corporativo chiamata Fronte del lavoro. Sull’esempio delle corporazioni italiane, infatti, facevano parte di esso sia i lavoratori, sia gli imprenditori. Il Fronte del lavoro aveva come scopo fondamentale la militarizzazione degli operai, nella prospettiva di un aumento sempre più massiccio della produzione di armamenti.
Alla morte di Hindenburg, Hitler assunse anche i poteri che fino a quel momento erano stati de-tenuti dal presidente della repubblica.

Tema svolto sull'omosessualità

 

TESINA SULL'OMOSESSUALITA' RAGIONERIA

La struttura federale dello Stato tedesco fu abolita e sostituita con un’altra fortemente accentrata.
Il nuovo Stato ebbe il suo massimo rappresentante nel Fuhrer e fu governato secondo il principio del capo (Fuhrerprinzip). Con la fondazione della Corte suprema per i crimini di alto tradimento, in cui la legge perse ogni forma d’indipendenza dalla politica, la stessa volontà del Fuhrer diven-ne legge.
Intorno a Hitler si formò un gruppo di fedelissimi collaboratori, che gli portarono il contributo delle proprie capacità in diversi campi: Göring nello sviluppo dell’aviazione, Goebbels nella pro-paganda e Himmler nella repressione.
Nella notte del 30 giugno 1934 (la cosiddetta “notte dei lunghi coltelli”) le SS, sotto le direttive di Hitler e Himmler, eliminarono molti nemici interni. Fra questi vennero assassinati diversi diri-genti delle SA, che per la loro autonomia organizzativa ed ideologica, erano sgraditi a molte auto-rità del partito.