Tesina maturità sulla propaganda

Appunto inviato da ceciliaorso
/5

Tesina di maturità sulla propaganda nazista e i metodi di persuasione, partendo dal romanzo "La neve se ne frega" e dalla canzone "Sotto bombardamento" di Luciano Ligabue (10 pagine formato doc)

TESINA MATURITA' PROPAGANDA

Liceo “Giuseppe e Quintino Sella”
Classico - Linguistico  - Artistico
Istituto Istruzione Superiore Statale
Via Addis Abeba, 20 – 13900 BIELLA
SIAMO SOTTO BOMBARDAMENTO, MA ALMENO LA NEVE SE NE FREGA
Luciano Ligabue e la realizzazione dell’utopia moderna grazie alla propaganda: un percorso attraverso la storia del Novecento
Introduzione.

Il mio incipit ha come punto focale un personaggio che, a una prima impressione, potrebbe sembrare inadatto: Luciano Ligabue.
In realtà, se si va oltre le apparenze e ci si sofferma a considerare sotto tutti gli aspetti questo artista, si può scoprire che egli non è solo un musicista o un cantautore, ma anche un regista e soprattutto uno scrittore.

La comunicazione e i mezzi di propaganda: tesina e mappa concettuale

TESINA SULLA PROPAGANDA NAZISTA

La mia passione per questo personaggio è nata fin da quando ero molto piccola: capitava infatti che, durante un viaggio in macchina, si ascoltassero le canzoni di Ligabue e molto spesso in casa mio padre accendeva lo stereo per sen-tire un CD e puntualmente era quello del rocker di Reggio Emilia.
Crescendo, ho sempre continuato a coltivare questo mio interesse e ho scoperto che il mio cantante preferito ha partecipato attivamente alla vita politica italiana facendo parte del PSI, ha ottenuto una laurea specialistica ad honorem in editoria, comunicazione multimediale e giornalismo da parte dell’Università di Teramo, ha partecipato a iniziative be-nefiche per Emergency (ricordiamo il brano Il mio nome è mai più, scritto e realizzato insieme a Jovanotti e Piero Pelù per protesta contro le guerre nel mondo, i cui profitti hanno finanziato le attività umanitarie), ha ottenuto alcuni dei più prestigiosi premi per la sua attività come il Premio Tenco, il David di Donatello e il Nastro d’Argento, ha collaborato e tutt’ora collabora con Smemoranda organizzando manifestazioni per i giovani, ha suonato in alcuni dei posti più presti-giosi del Mondo (recente è la sua performance alla Royal Albert Hall di Londra) e i suoi concerti all’aeroporto di Cam-povolo contano moltissime presenze presenze.

Tesina sulla propaganda

TESINA PROPAGANDA NEI REGIMI TOTALITARI

Ligabue ha anche diretto e scritto la sceneggiatura per alcuni film come Radiofreccia (storia di una piccola radio de-gli anni ’90.

Il gruppo di amici che l’hanno costruita: Iena, Tito, Boris, Freccia e Bruno, decidono di chiuderla perché di-ventata ormai troppo commercializzata) che ha ricevuto tre David di Donatello, due Nastri d’Argento e quattro Ciak d'o-ro. A inizio 2006 inoltre ottiene un importante riconoscimento internazionale: la pellicola viene proiettata negli Stati Uniti al MoMA, il Museo d'Arte Moderna di New York. Egli dirige anche Da zero a dieci (racconta le avventure di un gruppo di amici che decidono di commemorare la morte dell’amico Mirco avvenuta nell’attentato di Piazza Fontana a Bologna attraverso un finesettimana a Rimini). Questa sarà l’occasione per il gruppo di fare “il punto della situazione” e votare la propria vita con giudizi che vanno dall’1 al 10) e poi Niente Paura (la pellicola ripercorre, attraverso la lettura degli articoli della prima parte della Costituzione italiana e le testimonianze e le opinioni di personaggi noti, i fatti della storia recente dell'Italia).
L’artista emiliano ha anche intrapreso un percorso come scrittore: ha, infatti, pubblicato con successo la raccolta di racconti Fuori e dentro il borgo , seguita da quella del recentissimo Il rumore dei baci a vuoto  per poi pubblicare le poesie contenute in Lettere d’amore nel frigo: 77 poesie .
Ma il lavoro su cui mi concentrerò in questo incipit è il libro La neve se ne frega : è ispirato a 1984 di George Orwell. Questo testo mi permette di tracciare un percorso sulle utopie totalitarie e sull’utilizzo della propaganda nei regimi del Novecento e nell’attualità.