La solidarietà in Leopardi e ne La ginestra: tesina maturità

Appunto inviato da oziosa
/5

Tesina per la maturità scientifica sullo sviluppo del concetto di solidarietà in Leopardi e nella sua opera "La ginestra" (2 pagine formato doc)

SOLIDARIETA' IN LEOPARDI E NE LA GINESTRA: TESINA MATURITA'

Italiano.

Sviluppo del concetto di solidarietà in Leopardi e ne “La Ginestra”: Questa lirica sembra voler racchiudere in un’ultima sovraumana prova espressiva il senso più riposto della poesia e del pensiero leopardiani e, insieme, vuol essere un estremo messaggio di solidarietà umana. Essa “è l’espressione più lontana possibile dalla poesia che rasserena e distacca dalla realtà dei problemi massimi dell’uomo.
E non inganni la stessa gentile e disadorna bellezza del “fiore che i deserti consola”, perché la sua consolazione è in verità assai singolare, se essa presenta una virile immagine dell’uomo sottratto a tutte le illusioni, e tutte le speranze, a tutti gli inganni mitologico-religiosi e invitato -anzi comandato- a romper per sempre una concezione di accettazione della forza che lo opprime e una concezione boriosa e retorica della propria sorte privilegiata e immortale, accettando solo coraggiosamente la verità della sua tragica e innocente situazione e combattendo tutti i suoi vani sforzi di velarla e colorirla con cieli metafisici e facili paradisi in terra, che costituiscono altrettante prove della sua disperata, istintiva coscienza del male che lo assedia e lo limita e lo spinge a simili deliri della mente e della fantasia.

La filosofia del compianto e della solidarietà in Leopardi: saggio breve

 

SOLIDARIETA': TESINA MATURITA'

Né l’uomo può accettare il soave profumo di quel fiore come una gentile grazia consolatrice della poesia rifiutandone il perentorio invito ad un diverso comportamento, magari riducendo questo ad un rilancio di cristiana pazienza e di fraternità di miseri, senza comprendere l’aspetto eversivo che quella stessa solidarietà sostiene e ad essa conduce con implacabile e trascinante consequenziarietà. Poiché quella solidarietà è duramente impiantata nella nozione di un interesse comune faticosamente attuabile solo accettando l’itinerario che ad essa conduce con coraggio di verità e volontà.
Alla fine non c’è speranza, ma volontà disperata disillusa, faticosa, e la ginestra più che simbolo della poesia tout court, è simbolo della poesia di un amore severo che chiede all’uomo tutto quanto il poeta afferma fino alla stessa nozione pratica di una poesia, nata solo da un impegno supremo che congiunge nell’atto poetico verità persuasa, esperienza e volontà rinnovatrice. E così può colorarsi -con superba padronanza dei mezzi linguistici e tecnici(le stanze, d’inusitata lunghezza e di completa libertà formale, alternano i toni d’altissima poesia,  ai passaggi lirici)- di toni perentori, affettuosi, sdegnosi e irridenti, di prospettive di immagini e paesaggi che possono passare dallo spalancarsi vertiginoso di sterminate visioni dell’infinità dei mondi e dalla severa dolcezza di una bellezza vitale (il lido di Napoli e i suoi aspetti affascinanti) alla scabro e concreto paesaggio desolato, come una crosta terrestre lacerata e scagliosa: il formidabile paesaggio della campagna vesuviana.

La ginestra di Leopardi: significato e simbologia

 

LA GINESTRA LEOPARDI SPIEGAZIONE

Nella Ginestra il suo ininterrotto atteggiamento protestatorio sfocia in una proposta attiva, poiché ha avvertito che era necessario oltrepassare i limiti di una morale individualistica. Il poeta torna a credere, come già nella sua giovinezza, che l’uomo ha bisogno di un’idea da predicare e realizzare.