Estetismo: tesina svolta e collegamenti

Appunto inviato da anigiorgi
/5

Estetismo: tesina di maturità svolta. Collegamenti tra le seguenti materie: inglese (Oscar Wilde), italiano (D'Annunzio), filosofia (Kierkegaard), francese (Baudelaire) (25 pagine formato doc)

ESTETISMO: TESINA SVOLTA E COLLEGAMENTI

Tesina Estetismo.

Schema introduttivo: "Vivere la propria vita come se fosse un'opera d'arte". “O si è un’ opera d’arte,o la s’indossa”.
FILOSOFIA: SöREN KIERKEGAARD ---> Le possibilità della scelta: vita estetica,vita etica, vita religiosa.
La dimensione estetica consiste nel rifiutare o rimandare la scelta  ---> E' la disperazione di Don Giovanni che pur avendo posseduto infinite donne sente di non averne avuta realmente nessuna --> ogni concezione estetica della vita è disperazione.
Italiano:
D’annunzio---> il “Piacere”
- Andrea Sperelli,un  giovane “impregnato d’arte” che è descrizione di D’Annunzio stesso e del suo ideale di vita.
- La vita si sottrae alle leggi del bene e del male e si sottopone solo alla legge del bello, trasformandosi in opera d'arte.
-Nei confronti del "doppio letterario” D'Annunzio ostenta un atteggiamento impietosamente critico.

Estetismo.
tesina maturità


TESINA ESTETISMO: COLLEGAMENTI

INGLESE: Oscar wilde---> Dorian Gray ,a dandy, who embodies Wilde’s own idea of beauty
The last chapter : the picture at the ends remains beautiful ---> art is immortal, survives people and is free from any moral purposes ---> preface
FRANCESE: BAUDELAIRE ---> Ricerca la perfezione della forma ed ha il culto della bellezza.
“Les fleurs du mal” :il titolo significa che vuole estrarre la bellezza dal male --->come base della poesia c’è lo “spleen” (stato di depressione,noia,di disgusto per il mondo in cui vive ) ---> conduce una vita da dandy ---> gusto per il lusso e oggetti d’arte --->debiti.

Riassunto sull'Estetismo


TESINA ESTETISMO: INTRODUZIONE

TESINA: Atteggiamento del gusto e del pensiero che, ponendo i valori estetici al vertice della vita spirituale, considera la vita stessa come ricerca e culto del bello, come creazione artistica dell'individuo; fa parte del più vasto fenomeno del decadentismo.
L'estetismo è un rifiuto reazionario e sdegnoso della realtà, della democrazia, della società borghese per rifugiarsi in uno sprezzante isolamento, in una vertiginosa solitudine che ha però come conseguenza la sconfitta dei suoi eroi freddi e intellettualizzati.
Agli occhi dell'esteta, l'arte è il solo valore autentico dell'esistenza; perciò egli costruisce la propria vita come un'opera d'arte; perennemente alla ricerca della bellezza, egli rigetta ogni considerazione morale, ogni dovere imposto dalla società umana. Ogni forma di industrializzazione, di pacifismo borghese, di positivismo, di democrazia, di socialismo porta alla volgarità, alla banalità alla mercificazione dell'arte. L'arte è l'unico rifugio, l'unica difesa dalla volgarità della vita normale.

Oscar Wilde: riassunto della vita e opere


OSCAR WILDE ESTETISMO

La vita dell'intellettuale deve essere coinvolta nell'arte, farsi arte essa stessa. L'identità di arte e vita è perfettamente resa nel romanzo "Il ritratto di Dorian Gray" dello scrittore Oscar Wilde.
L'esteta ha il compito di tendere alla raffinatezza, all'eroismo, alla gloria, ad un ideale supremo di bellezza.
Atteggiamento del gusto e del pensiero che, ponendo i valori estetici al vertice della vita spirituale, considera la vita stessa come ricerca e culto del bello, come creazione artistica dell'individuo; fa parte del più vasto fenomeno del decadentismo.
L'estetismo è un rifiuto reazionario e sdegnoso della realtà, della democrazia, della società borghese per rifugiarsi in uno sprezzante isolamento, in una vertiginosa solitudine che ha però come conseguenza la sconfitta dei suoi eroi freddi e intellettualizzati.
Agli occhi dell'esteta, l'arte è il solo valore autentico dell'esistenza; perciò egli costruisce la propria vita come un'opera d'arte; perennemente alla ricerca della bellezza, egli rigetta ogni considerazione morale, ogni dovere imposto dalla società umana.