Tesina sul 900: un secolo d'innovazioni tecnologiche e scientifiche

Appunto inviato da piccolastelladelcielo
/5

Il 900: secolo delle innovazioni tecnologiche e scientifiche. Collegamenti per la tesina di terza media sul '900: la seconda guerra mondiale, Moravia, Paris, lo spazio e l'uomo sulla luna, i combustibili fossili, il jazz, gli Stati Uniti, il baseball, l'olocausto e il futurismo (32 pagine formato pdf)

TESINA SUL 900: UN SECOLO D'INNOVAZIONI TECNOLOGICHE E SCIENTIFICHE

Il Novecento: un secolo di innovazioni.
Collegamenti per la tesina di terza media: Letteratura italiana: Alberto Moravia; storia: seconda guerra mondiale; arte: futurismo; francese: Parigi; geografia: Stati Uniti d'America; ed.fisica: baseball; scienze: lo spazio e l'uomo sulla luna; musica: il jazz; tecnologia: combustibili fossili.
Seconda guerra mondiale.
fascismo al potere - Durante la prima guerra mondiale gli stati belligeranti avevano esteso enormemente i loro, poteri sull’economia e sulla stessa vita privata dei cittadini attuando una serie di energiche misure, come la censura , la requisizione, il razionamento, il divieto di scioperi e agitazioni e imponendo restrizioni di ogni genere, giustificate dalla necessità di provvedere alle esigenze belliche. Queste dure imposizioni suscitarono il malcontento delle masse popolari, che si aggravò alla fine del conflitto per gli effetti della grave crisi economica conseguente alla chiusura e al ridimensionamento delle industrie belliche.


TESINA SUL 900 MATURITA'

Il proletariato europeo fu stimolato dall’esempio della rivoluzione russa ad affrontare dure lotte ed agitazioni sociali, culminate nell’insurrezione “spartachista” di Berlino nel 1919 e nell’instaurazione del governo dei “soviet” di Bela Kun in Ungheria(marzo-agosto 1919).Nella reazione che seguì a queste rivolte, duramente represse da parte dei gruppi capitalistici appoggiati o affiancati dagli organi dello stato, sta l’origine dei movimenti e dei regimi fascisti.
L’Italia fu il paese dove sorse per primo il movimento fascista. Alla fine della guerra il malcontento serpeggiava tra gli operai e i contadini che avevano visto aggravarsi le loro condizioni economiche in seguito alla smobilitazione dell’esercito e alla disoccupazione che ne era seguita. Ma anche la borghesia grande e piccola era delusa per l’esito insoddisfacente della guerra. La vittoria – si diceva- era stata “mutilata” dall’atteggiamento degli alleati(Francia. Inghilterra e Stati Uniti) ostili agli obiettivi di espansione italiana nell’Adriatico. Portavoce delle aspirazioni della piccola borghesia colpita anche dalle conseguenze della svalutazione della lira, si fece Benito Mussolini(1883-1945).


PRINCIPALI SCOPERTE SCIENTIFICHE DEL 900

Nel marzo 1919 Mussolini fondò a Milano i Fasci Italiani di Combattimento(così chiamati per il fascio littorio che ne era il simbolo, da cui il nome di “fascismo” dato al movimento)che, in un primo momento furono un’associazione di ex combattenti senza grande seguito. Ma a partire dal 1921 , con la formazione delle prime squadre d’azione e con le aggressioni da esse compiute ai danni di organizzazioni socialiste o operaie(Camere del Lavoro , sedi di associazioni, di giornali e di partiti), il fascismo divenne lo strumento delle classi capitalistiche contro le rivendicazioni operaie e contadine. Appunto con la violenza squadristica e grazie alla connivenza delle autorità il fascismo riuscì a conquistare il potere. Con la “marcia su Roma”, la spedizione fascista volta a intimidire gli avversari, Mussolini giunse al governo, in seguito alla nomina conferitagli dal re Vittorio Emanuele III (28 ottobre 1922) . Da questo momento fino al 25 luglio 1943, Mussolini restò ininterrottamente al potere organizzando man mano la sua dittatura, che cominciò a prender corpo soprattutto nel 1925, dopo l’assassinio, ad opera dei fascisti , del deputato Giacomo Matteotti(giugno 1924).
Venne dapprima istituito il Tribunale Speciale per la difesa dello Stato , composto di ufficiali della milizia fascista con il compito di perseguire i reati politici e di colpire l’antifascismo.