Tesina maturità sull'anarchismo: significato e definizione del movimento anarchico italiano

Appunto inviato da fusoalex
/5

Tesina maturità sull'anarchismo: breve percorso multidisciplinare sul tema dell'anarchismo trattato sotto il punto di vista economico, sociale e morale (4 pagine formato doc)

TESINA MATURITA' SULL'ANARCHISMO: SIGNIFICATO E DEFINIZIONE DEL MOVIMENTO ANARCHICO ITALIANO

Origine.

Concezioni generali. Movimento anarchico. Origine - L'anarchismo è generalmente trattato  come un'entità trascurabile da parte degli storici che sottolineano solo i crimini della "propaganda con i fatti".
Si potrebbe dire che l'anarchismo è una sorta di minaccia, legata molto e troppo spesso ad attentati terroristici.
La teoria dell'anarchismo, essendo una teoria socialista, nasce in contrasto alla nuova realtà della Rivoluzione francese: il liberalismo.
Questa corrente proponeva come principi: libertà, uguaglianza e fraternità,  ma la vita sociale in realtà era dominata dalla schiavità economica, dalla ineguaglianza sociale e dalla lotta di classe.

Tema sull'anarchia: significato


ANARCHIA: SIGNIFICATO

Così comincio a sorgene una importante domanda: come coinciliare le libertà individuali (libertà, sicurezza proprietà) con la libertà di tutti, evitando l'egoismo?
I socialisti, convinti che lo Stato spoglia l'individuo della sua essenza, cercano una unità tra Stato e Società, che permetta la fine delle contraddizioni interne.
Gli anarchici invece superano lo spirito costruttivo verso una completa abolizione dell'apparato statale.
Concezioni generali
1.    Contratto anarchico e contratto sociale
2.    Concezioni sociali ed economiche
3.    Concezioni morali.

L'anarchismo: significato


ANARCHIA: DEFINIZIONE

Contratto anarchico e contratto sociale
L'anarchismo ripudia qualisiasi forma di autorità.
La domanda che gli anarchici si pongono è: con quali mezzi diversi dalla coercizione e dalla costrizione è possibile mantenere l'ordine nelle città?
La risposta è nota: la vita sociale deve basarsi su relazioni giuridiche volontarie, vale a dire su un contratto liberamente concluso tra gli interessati e le cui clausole, vantaggiose per tutti i contraenti, sono osservate da tutti in maniera ugualmente libera e volontaria.
Nascono così un insieme illimitato di accordi  contrattuali che si adeguano nel migliore dei modi possibile alle mille necessità degli individui.
Non avviene l'alienazione totale di ogni associato, con tutti i suoi diritti, in favore della comunità, come ipotizzava Rousseau, ma ciascun contraente continua a godere della piena libertà e sovranità, limitato da alcune clausole del contratto.

Tesina sull'anarchismo


MOVIMENTO ANARCHICO ITALIANO

L'estendesi dei contratti sfocia del federalismo, con il quale l'anarchismo crede di dissolvere e sostituire l'organizzazione statale.
Il risultato è un edificio basato su un'infinità di contratti, scaturenti gli uni dagli altri,  è facile raggiungere l'equilibrio in quanto non sono nè immutabili nè definitivi, sia sul piano professionale che su quello regionale, sia ancora sul piano nazionale o persino internazionale.

Un edificio che potrebbe sembrare caotico e incoerente, ma grazie al mantenimento del principio di autonomia e della volontà individuale, diviene un'unione liberamente consentita, la cui esistenza è meglio garantita di un'unione basata sull'imposizione.
Queste idee furono concretamente realizzate, anche se in una sola città e per poco tempo: la Comune di Parigi nel 1871.  Nel manifesto pubblicato prima delle elezioni era scritto:"L'indipendenza della Comune è il portato di un contratto le cui clausole liberamente dibattute faranno cessare l'anatagonismo delle classi e assicureranno l'uguaglianza sociale. L'autonomia di ogni comune toglie ogni carattere oppressivo alle sue rivendicazioni, e afferma la Repubblica nella sua più alta espressione".