Come funziona il cervello: spiegazione

Appunto inviato da ameliaceleste
/5

Tesina maturità su come funziona il cervello: parti del cevello e spiegazione delle sue funzioni (30 pagine formato doc)

COME FUNZIONA IL CERVELLO: SPIEGAZIONE

Come funziona il cervello: anatomia.

Introduzione. Il cervello è uno straordinario pacchetto di cellule capace di produrre, nel caso dell’uomo, pensieri, sentimenti, creatività, idee senza mai fermarsi. Ha un peso di circa 1,5 Kg e si è visto che ha un consumo energetico di 25 Watt, come l’energia di una lampadina.
Questo organo, nei tempi passati, è stato valutato in diversi modi:
1.    Aristotele pensava che il cuore fosse la sede del pensiero e dei sentimenti mentre riteneva che il cervello fosse un sistema di raffreddamento del sangue e, secondo lui, questo spiegava perché gli uomini erano più razionali degli animali.
2.    Altri filosofi, oscurati però dall’eminenza di Aristotele, la pensavano nel modo giusto, come Platone o Ippocrate che pensavano che la sede del pensiero fosse il cervello dando il via all’encefalocentrismo
3.    Gli Egizi non credevano fosse un organo importante tanto che non lo conservavano neanche nei vasi canopi. Lo tiravano fuori a pezzetti attraverso il naso aiutati con degli uncini.
Anche se il primo riferimento al cervello lo si ha proprio su un papiro egizio del XVII secolo a.C. con il papiro chirurgico di Edwin Smith, che descriveva sintomi, diagnosi e prognosi di due pazienti feriti alla testa con frattura composta del crani, per gli egizi non aveva interesse anatomico.
4.    Un altro studioso che, anche se le motivazioni erano errate si avvicinò molto alla realtà, fu Galeno il quale, durante l’impero romano, dissezionò molti cervelli animali. Notò che il cervello veniva diviso dalle meningi in encephalon o “cervello anteriore” ed enkranion o epikranion o “cervello posteriore”, i rispettivi cervello e cervelletto. Studiando anche le differenze di struttura e composizione dei sue organi ipotizzò che il cervello, essendo più morbido, doveva contenere le sensazioni, mentre il cervelletto, siccome più denso, dovesse controllare i muscoli. Scoprì che il cervello è cavo con ventricoli pieni di un liquido, il liquido cerebrospinale. Proprio ciò lo portò ad avvalorare la teoria secondo la quale il cervello funziona tramite il movimento e il bilanciamento di 4 fluidi.

Il cervello: funzioni e struttura

 

COME FUNZIONA IL CERVELLO PSICOLOGIA

Il cervello contiene oltre 100 miliardi di cellule nervose tutte collegate tra loro, un numero paragonabile alle stelle della nostra galassia. Il cervello non è un sistema isolato e chiuso all’interno ella scatola cranica che lo protegge, anzi è un sistema in costante collegamento con l’ambiente che esplora attraverso una serie di tentacoli che sono i nostri cinque sensi insieme alle nostre fibre nervose che attraversano tutto il corpo.
In natura si possono osservare una grande varietà di cervelli, alcuni più semplici e altri più complessi e altri ancora estremamente primitivi, come quello di alcune lumache di mare. È uno dei più studiati proprio perché essendo il cervello più elementare che c’è. È un modello semplificato degli altri cervelli, infatti contiene solo 10000 neuroni. In natura si trovano strutture nervose ancora più semplici come quello delle meduse che è il più arcaico. La sua struttura nervosa è costituita da un semplice anelli nervoso che circonda il margine dell’ombrello della medusa permettendogli il movimento.

Struttura del cervello, anatomia

 

IL CERVELLO E LE SUE FUNZIONI

In altre specie l’evoluzione del sistema nervoso ha portato vantaggi evolutivi, soprattutto nell’uso dei sensi oppure nella capacità di creare strategie di gruppo.
Il cervello, pur essendo l’organo dominante è quello più vulnerabile, infatti basta che per qualche minuto si fermi la circolazione sanguigna del cervello per creare danni irreparabili. In oltre se subisce un colpo di circa 80 Kg, corrispondente a 800 N, può subire danni.
All’interno del cervello vi sono diverse aree con specializzazioni e funzioni diverse, ma che sono collegate tra loro. Si nota, poi, la differenza di “età” tra le varie parti, infatti alcune come il tronco encefalico e il sistema limbico, sono le più arcaiche mentre la corteccia cerebrale è la più recente.

Metabolismo umano: come funziona

 

SPIEGAZIONE DEL CERVELLO UMANO

L’ENCEFALO è uno degli organi più grandi del corpo umano con un peso che varia tra i 1300 e i 1400 g. E’ composto da quattro parti principali, che sono il TRONCO, il DIENCEFALO, il CERVELLO e il CERVELLETTO.
Il cervello è protetto da tre strati di tessuto. Quindi lo strato più esterno delle meningi è la DURA MADRE fatta di tessuto connettivo denso e irregolare che termina molto oltre il midollo spinale. Come strato intermedio troviamo l’ARACNOIDE, chiamato così perché la disposizione delle sue fibre collagene ed elastiche assomigliano a una ragnatela. Lo strato più interno è la PIA MADRE il quale è uno strato trasparente di fibre collagene ed elastiche che aderisce sulla superficie del midollo spinale. Tra l’aracnoide e la pia madre vi è lo SPAZIO SUBARACNOIDEO in cui circola il liquido cerebrospinale.