Tesina maturità sulla cresta dell'onda: significato, frequenza e fasi

Appunto inviato da simoxsm
/5

Percorso multidisciplinare che affronta il tema della radio a cui vengono collegate tutte le materie d'esame. Tesina di maturità sulla cresta dell'onda: significato, frequenza e fasi (28 pagine formato doc)

CRESTA DELL'ONDA: SIGNIFICATO, FREQUENZA E FASI

Sulla cresta dell'onda.


Indice:
Introduzione
Fisica: onde elettromagnetiche
Chimica: polarimetro
Sistemi: informazione e modulazione
Italiano: radiodramma
Storia: appello di De Gaulle Eradio Londra
Inglese: Thomas Stearns Eliot
AMPIEZZA D'ONDA FORMULA. INTRODUZIONE
L’invenzione più significativa in questo periodo è stata la radio: ovvero quello strumento costituito essenzialmente da un ricevitore e un trasmettitore di segnali elettromagnetici (onde radio) che può essere utilizzato per inviare informazioni a distanza.
Il personaggio per eccellenza a cui viene riconosciuta l’invenzione della radio è l’italiano Marconi che ebbe la brillante idea di combinare il  rocchetto di Rukhorff come trasmettitore, e il coherer come rivelatore per costruire il primo apparecchio trasmittente - ricevente. Però tutti i meriti per questa invenzione non sono da attribuire esclusivamente a Marconi, infatti senza le scoperte di Faraday, Maxwell, Hertz e Branly sarebbe stato difficile per l’italiano, nel 1901, effettuare la prima trasmissione transoceanica, da Poldhu, estremità occidentale della penisola di Cornovaglia (Inghilterra), all'isola Terranova, Nuova Scozia, Canada. Si trattava dei primi di segnali telegrafici in codice Morse. La radio si sviluppò in molto rapidamente, oltre alla trasmissione destinata alla generalità delle persone (radiodiffusione), esistono particolari trasmissioni di servizio specializzate per settori o aree di interesse (navigazione marittima, aerea, ponti radio, radar, radioamatori, etc.).

Tesina sulle onde radio

 

FREQUENZA DI UN'ONDA

Fisica. Il sistema radio può essere suddiviso in ricevente e trasmittente. Un sistema ricevente è quell’apparecchio che ci consente di catturare onde elettromagnetiche ad una determinata frequenza. Questa frequenza è chiamata anche frequenza di risonanza e si verifica quando la pulsazione generatrice ω_g eguaglia la pulsazione propria ω del circuito RLC (resistenza, capacità, induttanza) della radio: Per poter ricevere una banda di frequenze si usa un condensatore variabile, il quale variando il valore della capacità, varia di conseguenza la frequenza di risonanza.

Tesina di maturità sull'elettromagnetismo

 

FASE DI UN'ONDA

Analogamente una radiotrasmittente è un apparecchio che ci consente di generare un’onda elettromagnetica. La figura sotto riportata, che a grandi linee rappresenta un circuito di una radiotrasmittente, mostra il processo di formazione di tali onde.
Il “cuore” di questo circuito è formato da un oscillatore LC, che stabilisce una pulsazione ω=1/√LC e da un trasformatore.
Il circuito oscillante è composto da un condensatore e un’induttanza collegate in serie. In questo caso carica, corrente e differenza di potenziale variano sinusoidalmente con periodo T e pulsazione ω. Le oscillazioni risultanti del campo elettrico del condensatore e del campo magnetico dell’induttore sono dette oscillazioni elettromagnetiche. Una caratteristica unica di un circuito LC ideale è che non presentando alcuna resistenza l’energia dell’intero circuito si conserva, rimane costante e quindi si può dire che oscilla tra l’energia del campo elettrico generato dal condensatore