Tesina maturità sulla crisi economica

Appunto inviato da mikelita94
/5

Argomenti della tesina di maturità sulla crisi economica: la crisi economica del '29, del 1973 e del 2008-2009, John Steinbeck e il romanzo della crisi di Italo Svevo (La coscienza di Zeno). (25 pagine formato doc)

TESINA MATURITA' SULLA CRISI ECONOMICA

Le crisi economiche.

Introduzione. La scelta dell'argomento tra i molti possibili, è stata influenzata dal mio grande interesse per la situazione economica attuale e volendo approfondire questa nuova crisi di portata mondiale sviluppatasi negli Stati Uniti, per poi diffondersi in Europa e in maniera meno rilevante in tutti gli altri continenti, la motivazione che mi ha spinto ha conoscere maggiormente questo argomento è stata la disoccupazione che ha colpito la mia famiglia.
L'idea originaria era quella di concentrarmi totalmente sulla crisi del '29, per la maggior semplicità a livello economico, ma durante la realizzazione ho modificato il progetto iniziale per fare un raffronto tra le cause e le modalità con cui si sono manifestate queste crisi nel corso della storia, per l'interesse maggiore di quello atteso- che mi ha invogliato ad approfondire questi momenti storici molto importanti. Ho trovato subito molto interessante e originale, l'approfondimento delle grandi crisi, anche perché questo mi ha permesso di conoscere maggiormente le crisi economiche.

Tesina maturità sulle conseguenze della crisi economica

TESINA MATURITA' CRISI ECONOMICA 2008

Cap.

1 - LA CRISI ECONOMICA: PRINCIPI GENERALI
1.1 Cosa è?
L'economia è l'insieme di tutti gli effetti prodotti da quelle attività umane che passano sotto il nome di PRODUZIONE, SCAMBIO, CONSUMO. La politica economica che ogni paese opera ha come scopo il raggiungimento del BENESSERE e dello SVILUPPO, ma l'obiettivo ancora più fondamentale dell'attività economica è il raggiungimento di un più elevato livello di CONSUMO di beni e di servizi che sia compatibile con la reale offerta delle risorse umane e con i materiali necessari alla produzione.
Una crisi economica quindi si genera quando uno dei tre meccanismi fondamentali che regolano l'economia, ovvero produzione, scambio e consumo, si inceppa. Proprio da questi tre meccanismi si enunciano tre concetti, che sono indice di crisi economica: recessione, inflazione e PIL.

Tesina maturità sulla crisi

TESINA SULLA CRISI DEL 29 E QUELLA ATTUALE

1.2 Spiegazione dei tre concetti fondamentali
1.2.1 Recessione
Con il termine recessione si intende la situazione nella quale le attività economiche di una nazione, cioè la la sua produzione e il suo consumo, di beni e di servizi, diminuisce.
Le principali cause della recessione possono essere:
•    diminuzione della spesa per i consumi;
•    diminuzione degli investimenti di capitale;
•    politica di spesa del governo errata.
Inoltre recessione è anche la seconda fase del ciclo economico: ESPANSIONE, RECESSIONE, CONTRAZIONE, RIPRESA.
Un aspetto fondamentale della recessione è il fatto che comporta una minore produzione e una maggiore disoccupazione.

Tesina di maturità: dalla crisi economica alla rovina di un popolo

PERCORSO SULLA CRISI DEL 29

1.2.2 Inflazione
Il termine inflazione indica propriamente un incremento della quantità di moneta circolante (avere tanto denaro per comprare relativamente poco).
Le cause dell'inflazione possono essere varie:
•    maggiore offerta di moneta rispetto alla domanda, ciò stimola il consumo dei beni, i quali beni aumentano di prezzo;
•    aumento dei prezzi dei beni importati;
•    aumento del costo dei fattori produttivi e dei beni intermedi, in seguito all'aumento della domanda;
•    aumento del costo del lavoro, i salari aumentano per adeguarli all'andamento dei prezzi.
Inoltre quando i prezzi crescono la moneta ha una considerevole riduzione di valore.
Gli unici rimedi per contrastare l'inflazione sono tre, la politica monetaria, la politica fiscale e la politica dei redditi.
- la politica monetaria; secondo i monetaristi l'inflazione è causata da un eccesso dell'offerta di moneta e del conseguente aumento dei beni domandati. Il sistema tende spontaneamente all'equilibrio, compito principale delle autorità è di far crescere l'offerta di moneta a tasso costante.