Tesina maturità: essere e apparire

Appunto inviato da maricaceglia
/5

Tesina di maturità sull'essere e apparire per il tecnico commerciale che comprende i seguenti argomenti: Pirandello, Oscar Wilde, Hitler, social network, diritti dei cittadini, teorie di Keynes, economia aziendale e la ricerca operativa (3 pagine formato doc)

TESINA MATURITA': ESSERE E APPARIRE

Tesina di maturità:L’essere e l'apparire.

Italiano: Pirandello. La visione del mondo pirandelliana si basa su una concezione vitalistica, secondo cui la vita è un eterno divenire, una continua trasformazione da uno stato all’altro. E tutto cio ke si distacca da questo flusso, e quindi assume forma, si irrigidisce, comincia, secondo Pirandello a morire.
Questo è quello ke avviene dell’identità personale dell’uomo, noi facciamo parte di questo divenire, del fluire della vita, ma tendiamo ad assumere delle forme, a fissarci in una realtà che noi stessi ci diamo, una personalità coerente e unitaria, ma in realtà questa personalità non esiste, è un’illusione che scaturisce dal sentimento soggettivo che noi abbiamo del mondo. Ma non siamo solo noi che ci fissiamo in una forma, anke gli altri, nella società in cui viviamo, ci vedono ognuno secondo la sua prospettiva, ci danno determinate forme. 

Essere e apparire: tesina di maturità

ESSERE O APPARIRE PIRANDELLO

Noi crediamo di essere uno per noi stessi e x gli altri, mentre siamo tanti individui diversi, a seconda della visione di ki ci guarda, avviene così la crisi Dell’identità personale,  dove l’impossibilità di consistere in un’identità provoca angoscia ed orrore, genera una senso di solitudine, come accade in un famoso romanzo di PirandelloUno Nessuno Centomila” dove il protagonista Vitangelo Moscarda scopre da un’osservazione della moglie che il suo naso pende da un lato, questo che può sembrare un fatto apparentemente insignificante, fa nascere una crisi di identità in Moscarda, dove scopre casualmente ke gli altri si fanno di lui un’immagine diversa da quella che egli si è creato di se stesso, scopre cioè di non essere uno come aveva creduto sino a quel momento, ma di essere centomila, nel riflesso delle prospettive degli altri e quindi nessuno.

Apparire ed essere: tesina di maturità

ESSERE O APPARIRE FILOSOFIA

INGLESE: THE PICTURE OF  DORIAN GRAY (il ritratto di Dorian Gray)
Oscar Wilde introduces the theme about being or appearing into one of his famous work: ”The picture of Dorian Gray”. Basic Hallward IS AN ARTIST, FASCINATED BY THE YOUTH AND BEAUTY OF A YOUNG MAN, Dorian Gray, whose portrait he decides to paint. Dorian then thinks of his youth which in the future in time will pass and fade, as the picture is always the same, always beautiful, he decides to make a  sort of “pact with the devil” wanting to remain young and desiring that the picture grow old in his place. A real fight beginning between god and evil, while the handsome Dorian lives a wicked and immoral, in constant search of new sensations, new pleasures, the hidden canvas bears the burden of his sins. Years later Dorian, resolves to destroy the portrait and begins a new life, and stabs the canvas hoping to erase his past, but instead of destroying the picture, he dies.

Essere o apparire: tesina su Pirandello

ESSERE E APPARIRE STORIA

STORIA: HITLER, IDEOLOGIA SOCIETA’ PERFETTA
L’apparire piuttosto che  essere sarà l’ideologia che guiderà Hitler nella sua vita. Fin da subito l’intento di Hitler era quello di creare una società perfetta, senza criminali, malati di mente, omosessuali, zingari e soprattuttto gli ebrei ritenuti di razza inferiore. Per raggiungere questo  obbiettivo fece emanare una legge che prevedeva la sterilizzazione eugenetica, cioè un progetto scientifico per migliorare la razza consentendo la riproduzione solo ai soggetti geneticamente favorevoli. Vennero coinvolte circa 400.000 persone e furono circa 30.000 le donne tedesche costrette ad abortire. Le vittime furono soprattutto i deficienti mentali ovvero epilettici schizofrenici, associali, prostitute. A questo orrere si aggiunse l’operazione eutanasia e circa 80.000 tedeschi vennero uccisi con il monossido di carbonio tra cui infermi mentali, neonati con malformazioni.