'Con gli occhi di un bambino': tesina di maturità

Appunto inviato da antus27po
/5

Tesina di maturità sul tema della saggezza dei bambini, dal titolo "Con gli occhi di un bambino" (10 pagine formato docx)

CON GLI OCCHI DI UN BAMBINO: TESINA MATURITA'

Liceo “N.

Copernico” - Classe 5 B Linguistico. Titolo tesina: Con gli occhi di un bambino
Indice: 
Abstract
Introduzione
Significato etimologico del termine bambino
Un piccolo sguardo alla Pedagogia
Con lo sguardo di un bambino
Letteratura italiana: Cenni su Leopardi, Il fanciullino di Pascoli.
Letteratura francese: Le Petit Prince di Antoine de Saint Exupéry
Conclusione
Bibliografia e Sitografia.

Dalla parte dei bambini: tesina maturità


IL MONDO ATTRAVERSO GLI OCCHI DEI BAMBINI

1.

Abstract - Il presente elaborato si propone di approfondire la tematica della saggezza dei bambini. L’espressione a primo impatto potrebbe apparire ossimorica, è invece efficace per dimostrare la capacità dei fanciulli di leggere il mondo: imitano, ascoltano mentre giocano apparentemente distratti, immaginano e non si stancano mai di conoscere. Gli adulti, presi dalla frenesia del mondo contemporaneo, non riescono più a cogliere la bellezza e la profondità che sta nelle piccole cose.
Bambino, nel suo significato etimologico, è diminutivo di bambo , una forma arcaica che sta per sciocco, ma per Janusz Korczak (Varsavia, 22 luglio 1878 – Campo di sterminio di Trzeblinka, 6 agosto 1942) pedagogo polacco del Novecento, i bambini “non sono più sciocchi degli adulti, hanno solo meno esperienza ”.
Il lavoro si propone di analizzare le tematiche principali che riguardano l’infanzia facendo riferimento ai diritti civili dei bambini riconosciuti solo nel secolo scorso, ma che ancora oggi non vengono rispettati in molti paesi del mondo, come dimostrano gli occhi di Hudea, una bimba siriana di quattro anni, simbolo di un mondo colpito dai bombardamenti e dalla scarsità di cibo e acqua.

Tesina sull'infanzia per la maturità


IL MONDO VISTO DAGLI OCCHI DI UN BAMBINO

È impossibile condurre un’esistenza tranquilla perché già da piccoli si conosce la morte. Lo sguardo di Hudea riporta alla mente quello di Pricò, protagonista del film I bambini ci guardano (1943) di Vittorio De Sica. Pricò è l’unico personaggio positivo in una società contraddittoria, in cui gli adulti non sono in grado di assumersi responsabilità. Dimostrazione che fin dall’età di tre anni si può comprendere la falsità del mondo è Oskar, protagonista del romanzo Blechtrommel (1959) di Günter Grass. Oskar smette di crescere e si ribella, esprimendosi attraverso un tamburo di latta. Purtroppo gli uomini, come scrive Leopardi, “non trovano nulla nel tutto ” e sono infelici perché vogliono spiegare i segreti del mondo con la ragione. Allora, come afferma Pascoli, bisognerebbe riscoprire il fanciullo che è dentro di noi, permettendogli di cogliere il mondo secondo una prospettiva inedita. Questi preziosi insegnamenti vengono ripresi da Antoine de Saint-Exupéry ne Le Petit Prince (1943 America, 1946 Francia), in cui il protagonista, un bambino, alla fine del suo viaggio capisce che deve “cercare con il cuore ”.

Tesina sullo sfruttamento del lavoro minorile