Tesina sul muro di Berlino: il muro come divisione, difesa e superamento

Appunto inviato da alice6
/5

Percorso multidisciplinare con mappa concettuale per la maturità sul muro di Berlino. Collegamenti con: The Wall - Pink Floyd; sviluppo: superamento del confine realtà/fantasia con il Surrealismo (arte); muro invisibile tra il popolo inglese e quello indiano all'epoca della colonizzazione britannica (inglese); funzione di divisione tra stili di vita e ostacolo alla libera circolazione di persone (storia e tedesco); funzione difensiva e il muro nella pallavolo (ed. fisica) (11 pagine formato doc)

TESINA MURO DI BERLINO: COLLEGAMENTI

Collegamenti per la tesina di terza media sul Muro di Berlino: The Wall - Pink Floyd; sviluppo: superamento del confine realtà/fantasia con il Surrealismo (arte); .uro invisibile tra il popolo inglese e quello indiano all'epoca della colonizzazione britannica (inglese); funzione di divisione tra stili di vita e ostacolo alla libera circolazione di persone (storia e tedesco); funzione difensiva e il muro nella pallavolo (ed.

fisica).
Nella mia tesina ho scelto di parlare del Muro e di alcune sue funzioni.
L’idea mi è giunta qualche mese fa, ascoltando l’ultima delle tre parti di “Another Brick In The Wall”, celebre canzone di uno dei più grandi gruppi musicali britannici, i Pink Floyd.
Soffermandomi sul testo di grande spessore, in linea con il resto dell’album, ho compreso come il muro sia una sorta di barriera psicologica che impedisce all’individuo di instaurare rapporti con il resto del mondo.
Questo brano inoltre, costituisce la colonna sonora del famoso musical “The Wall”, diretto da Roger Waters, bassista e cantante della band.
Particolarità della pellicola è l’accostamento di scene reali, con attori in carne ed ossa, e scene costituite da personaggi di animazione.
Le sembianze insolite di quest’ultimi mi hanno ricordato alcuni tratti della pittura surrealista, capace di oltrepassare il confine tra realtà e fantasia.
Il muro, in quanto ostacolo, non affligge solo il singolo bensì intere nazioni, basti pensare al conflitto politico-culturale tra i colonizzatori britannici e il popolo indiano.

Il muro di Berlino: tesina svolta

TESINA DI MATURITA' SUL MURO DI BERLINO

La visione del muro non appare soltanto astratta, ma si concretizza con l’esperienza del muro di Berlino, emblema della divisione del mondo in due sistemi economici e politici e ostacolo alla libera circolazione di persone.
In ultima analisi il muro, simbolo di protezione e difesa, il quale ha il compito di neutralizzare per primo l’attacco avversario, mi coinvolge anche in prima persona poiché ricopro il ruolo di centrale in una squadra di pallavolo. Il Surrealismo: superamento del confine tra realtà e fantasia
E’ un movimento di avanguardia nato in Francia, a Parigi, negli anni Venti del Novecento.
Ebbe vasta diffusione internazionale nel periodo tra le due guerre mondiali, estendendo la sua influenza dal campo letterario a quello artistico, al teatro, al cinema.

Berlino: tesina di tedesco

IL MURO NELLA LETTERATURA ITALIANA

Il Surrealismo, come movimento artistico, nacque nel 1924 con la pubblicazione del Manifesto del Surrealismo da parte del poeta e intellettuale André Breton e di P. Éluard e L. Aragon.
Gli artisti, basandosi sulle teorie divulgate da Freud ne “L’interpretazione dei sogni”, sviluppano un nuovo tipo di processo creativo che, oltre al sogno, ha la capacità di esprimere l’attività psichica inconscia.
Definiscono il principio fondamentale del loro movimento un “automatismo psichico puro con il quale ci si propone di esprimere, sia verbalmente che in ogni altro modo, il funzionamento reale del pensiero, in assenza di qualsiasi controllo esercitato dalla ragione, al di fuori di ogni preoccupazione estetica o morale”. L’automatismo psichico è quindi un processo che permette di liberare la mente da restrizioni, come la razionalità, la moralità, l'educazione, eccetera, e quindi di SUPERARLE, dando al pensiero la possibilità di sconfinare e di vagare secondo libere associazioni di immagini e di idee.

Tema sulla caduta del muro di Berlino

IL MURO NELLA LETTERATURA INGLESE

I personaggi fantastici della pellicola mi hanno fatto pensare al quadro “Il Carnevale Di Arlecchino” di Joan Mirò, figura di spicco del surrealismo insieme a Salvador Dalì. Mirò rappresenta le sue allucinazioni, sottoforma di oggetti strani, giocattoli, diavoletti e folletti, provocate anche dallo stato di fame di cui soffriva al momento della creazione del quadro.
A wall of prejudices and hatred. Every country is characterized by  its own identity made up of a common background, a unique culture, in terms of religion, history, traditions. As a result  when one culture gets in contact with another one, problems might arise.

Muro di Berlino: ricerca in inglese