Tesina sulla pazzia

Appunto inviato da alessandrahadener94
/5

Tesina di maturità sulla pazzia o follia per il liceo scientifico. Collegamenti con le seguenti materie: storia, filosofia, italiano, matematica, fisica e biologia (16 pagine formato pdf)

TESINA SULLA PAZZIA

La pazzia.

Indirizzo informatico, Liceo scientifico.
Introduzione: Può la pazzia cambiare il mondo?
Storia: Marco Paolini: Ausmerzen. Vite indegne di essere vissute
Filosofia: Sigmund Freud e la psicoanalisi
Italiano: Il tema della pazzia nella produzione di Luigi Pirandello
Matematica: John Nash tra genio e follia
Fisica: Carica elettrica e campo elettrico
Biologia: La biologia molecolare del DNA
Conclusioni.

La pazzia nell'arte: tesina di storia dell'arte


INTRODUZIONE TESINA SULLA FOLLIA

Introduzione - Può la pazzia cambiare il mondo? Può la pazzia cambiare la vita e la storia dell’uomo? Queste domande mi hanno spinta a osservare meglio il mondo che mi circonda e a domandarmi quante cose su questa terra sono frutto dell’irrazionalità e della follia insita in noi. La storia dell’uomo è sicuramente costellata di eventi dettati da questa nostra condizione ed è così che prendono forma in questa tesina storie di pazzia.

Pazzia mentale, pazzia umana che può diventare rifugio sicuro per non dover affrontare la realtà e le difficoltà della vita, pazzia per poter elevare il proprio stato sociale, pazzia di una nazione che porta allo sterminio di massa e pazzia che può divenire genialità in campo matematico medico e scientifico.

Tesina di maturità sulla follia


TESINA SULLA FOLLIA, LICEO SCIENTIFICO

Ci sono esempi e storie risalenti al secolo scorso ma con occhio critico si può facilmente vedere che il mondo non è poi così cambiato e che questi esempi sono quanto mai attuali e trovano spesso riscontro nella nostra società. Non è forse proprio quello che stiamo vivendo oggi un periodo folle? Una grave crisi economica, famiglie in difficoltà e abbandonate senza tutela, povertà dilagante, giovani allo sbando senza prospettive… E chissà... Forse per uscire da un periodo “pazzo” come questo bisognerebbe affrontarlo proprio con della sana pazzia! Avere il coraggio e la follia di osare cose nuove, avere il coraggio di investire sulla pazza energia dei giovani e sui loro sogni. «Ausmerzen ha un suono dolce e un'origine popolare. È una parola di pastori, sa di terra, ne senti l'odore. Ha un suono dolce ma significa qualcosa di duro, che va fatto a marzo. Prima della transumanza, gli agnelli, le pecore che non reggono la marcia, vanno soppressi».

Tesina sulla follia


TESINA SVOLTA SULLA FOLLIA

Questa è la storia di uno sterminio - Aktion T4 - con il quale sono stati uccisi circa trecentomila esseri umani classificati come “vite indegne di essere vissute”. Durato dal ’39 al ’42, fu una specie di prova generale per i lager, il lato b di Auschwitz, Dachau e Treblinka ma con l’”attenuante” di aver provocato meno morti e l’aggravante di aver preso come bersaglio vittime ancora più indifese.I carnefici non furono soldati, ma per lo più medici, operatori sanitari e sociali; infatti il programma dell’Aktion T4 prevedeva dapprima la sterilizzazione, e in seguito la soppressione di persone affette da malattie genetiche o da più o meno gravi malformazioni fisiche, al fine di evitarne la trasmissione alle generazioni future.Sin dai primi anni Venti, infatti, Adolf Hitler aveva teorizzato la necessità di proteggere la razza ariana germanica da tutti quei fattori di “corruzione” che avrebbero potuto indebolirla. Il nazismo coltivava l’idea di ottenere un miglioramento della “razza” germanica impedendo lo sviluppo dei caratteri ereditari sfavorevoli. All’interno di questo progetto di eugenetica non trovavano ovviamente posto i malati incurabili e i disabili fisici e psichici.