Tesina di terza media sul viaggio dal '900 ad oggi

Appunto inviato da spyyder94
/5

Tesina di terza media multidisciplinare sul viaggio dal Novecento ad oggi: la prima guerra mondiale, i canti di trincea, Giuseppe Ungaretti, il Futurismo, l'Alsazia, gli USA, le centrali nucleari, il Sole, e la Pallavolo (19 pagine formato doc)

TESINA TERZA MEDIA SUL VIAGGIO

La prima guerra mondiale.

I preamboli. Dietro la facciata della Belle èpoque, in Europa si nascondevano inquietanti tensioni: i “Venti di Guerra”. Essi furono i precedenti nascosti per i quali l’attentato del 1914 causò lo scoppio della Grande Guerra. La situazione era la seguente:
- La Germania, creandosi una flotta più potente di quella britannica, mise in stato d’allarme l’Inghilterra (fino ad allora incontrastata "Regina dei Mari");
- La Francia viveva nel mito della revanche: la rivincita verso la Germania per averle sottratto le regioni dell’Alsazia e della Lorena;
- L’Impero austro-ungarico era un mosaico di popoli diversi tenuto faticosamente insieme dal vecchio imperatore Francesco Giuseppe;
- L’Impero turco-ottomano cadeva a pezzi: in Europa perse la Grecia e la Serbia;
- La Serbia, intenzionata ad acquisire la Bosnia, venne preceduta dall’Austria che la incamerò nel suo impero: divennero nemiche;
- La Serbia era protetta dall’Impero russo, per cui anch’esso divenne nemico dell’Austria;
- L’Italia provava rancore verso l’Austria per averle sottratto le città di Trento e Trieste.

Introduzione per tesina sul viaggio

TESINA SUL VIAGGIO TERZA MEDIA, INTRODUZIONE

Scoppio della “Grande Guerra”.

Il 28 giugno 1914 a Sarajevo, capitale della Bosnia, vennero uccisi l’arciduca Francesco Ferdinando e la duchessa. L’assassinio venne perpetuato da uno studente serbo, ed è da ritenere importante perché Francesco Ferdinando non era altri che il nipote dell’imperatore Francesco Giuseppe e suo erede predestinato.
Francesco Giuseppe ritenne la Serbia diretta responsabile dell’attentato e così, assicurandosi l’appoggio del Kaiser tedesco, le dichiarò guerra. Con ciò lo zar di Russia Nicola II, ostile all’espansione dell’Austria nei Balcani, ordinò la mobilitazione generale in difesa della Serbia.
Il Kaiser Guglielmo II ebbe così l’occasione di chiamare a raccolta le sue truppe. Ciò rappresentava una minaccia per la Francia, così essa si armò per il conflitto; compagna della Francia fu l’Inghilterra che, vedendola attaccare dai Tedeschi, non poté che sostenerla.
Il 5 agosto 1914 era ufficialmente iniziata la Prima guerra mondiale, che opponevano gli schieramenti:
Alleati: Francia, Inghilterra, Russia e in seguito Italia, Giappone, e Stati Uniti.
Imperi Centrali: Austria e Germania.

TESINA SUL VIAGGIO NEL TEMPO

La guerra si sposta nelle trincee. Il 6 agosto i Tedeschi occuparono il Belgio e pochi giorni dopo entrarono in Francia.
Ciò andava contro tutte le leggi internazionali, perché il Belgio si era dichiarato neutrale; in tal modo la Germania prese alla sprovvista la Francia, che non aveva difese lungo quel confine poiché non vi si trovava nessun fronte.
Prossimi ad invadere Parigi, i Tedeschi vennero battuti dai Francesi in una furiosa battaglia sul fiume Marna. Questa battaglia segnò la fine della guerra-lampo prevista dai Tedeschi e l’inizio di una logorante guerra di trincea.