Tesina di maturità sulla velocità

Appunto inviato da rigliettialessandro
/5

Tesina multidisciplinare per la maturità sulla velocità sia nelle materie umanistiche che in quelle scientifiche (24 pagine formato pdf)

TITOLO TESINA SULLA VELOCITA'

Liceo scientifico Aldo Moro.

La velocità: analisi multidisciplinare sul ruolo della velocità in relazione ad argomenti di carattere scientifico ed umanistico.
Indice: introduzione, Velocità: la derivata del tempo rispetto allo spazio, Il selettore di velocità, La velocità delle onde sismiche e l’interno della terra, La velocità nella strategia militare: la guerra lampo, Il Futurismo, De Brevitatae Vitae, Technology and Sensation in Dickens’ Railway Sketches, Charles Dickens, Turner: Turbulent Landscapes, Velocità (atletica leggera).

Enzo Ferrari e la Formula 1: tesina di maturità

TESINA DI MATURITA' SULLA VELOCITA'

Introduzione. Treni ad alta velocità, automobili che viaggiano a 300 Km/h, reti internet ADSL, frenesia, sono solo alcuni esempi di quanto la nostra vita sia oggi connessa alla rapidità.

Lo stile di vita odierno è sempre di più indirizzato verso la velocità. Come sostiene Kundera nel suo romanzo “La lentezza”, “la velocità è la forma di estasi che la rivoluzione tecnologica ha regalato all’uomo”, ed è vero che moltissime tra le invenzioni dell’uomo hanno come scopo principale rendere più veloce questa o quell’azione coerentemente con il detto “il tempo è denaro”. Ad esempio oggi è possibile, grazie a treni, automobili, aerei, navi, percorrere tratte lunghissime in un tempo relativamente breve; e questo comporta un notevole vantaggio ed un notevole risparmio di tempo, soprattutto per chi lavora.
Nella relazione "La comunicazione: l'elogio della lentezza" del Prof. Domenico De Masi, Preside della Facoltà di Scienze della Comunicazione, Università degli Studi di Roma, l'incipit è significativo per capire la nascita di un mito prettamente "moderno": "L’uomo è tra i più lenti esseri viventi che esistano in natura. Se si fa la proporzione con la grandezza del corpo, anche la formica è molto più veloce. Ha ovviato a questa debolezza, come ad altre, con tutta una serie di espedienti; trasformando talvolta i propri punti deboli in grandi opportunità." La mania del "valore della velocità", per taluni in contrapposizione con la "saggezza della lentezza", nella storia dell'uomo, si forma in epoca recente.

Tesina di maturità sull'automobile

IL MITO DELLA VELOCITA'

Dalle origini fino al Medioevo, le diverse civiltà che ci hanno originato non hanno mai perseguito "velocemente" alcuna azione di crescita e di sviluppo. Anzi. Aristotele esortava, nei suoi scritti, a dedicare ogni azione al miglioramento e al progresso dello spirito, ritenendo che la "tecnologia" fosse già abbondantemente sufficiente al mantenimento della qualità della vita quotidiana.
Il XII Secolo segna la svolta degli obiettivi dell'umana generazione. Le invenzioni ed il progresso tecnologico iniziano ad accavallarsi in un crescendo oggi vorticoso. Alla fine del ‘500 Bacone scriverà un libro, il "Novum Organum", che comincia proprio con la frase opposta a quella di Aristotele: "...tutto ciò che si poteva scoprire per il progresso dello spirito è stato scoperto, dedichiamoci dunque d’ora in poi a migliorare la vita pratica dell’uomo!!"

Tesina sul progresso tecnologico

FUTURISMO

Prende avvio l'epopea della società industriale, si tende a ridurre il tempo di produzione di ogni bene per raggiungere la più alta efficienza. Il Mito della velocità prende forma alla fine del 1800 e viene definitivamente acquisito agli inizi del 1900. Ogni singola azione viene percepita come relativa al tempo per il suo svolgimento. Così nell'ambito lavorativo e, conseguentemente, in tutte le manifestazioni individuali e collettive, fino a quelle private.