Wireless Lan cos'è

Appunto inviato da
/5

Wireless Lan e protocollo 802.11: tesina multidisciplinare che comprende elettronica e telecomunicazioni (47 pagine formato doc)

WIRELESS LAN COS'E'

Introduzione.

Lo scopo di questa tesina è quello di esplorare il mondo delle Wireless LAN, tentando di scoprire tutti (o quasi) i lati positivi e negativi di questa nuova tecnologia di networking. Purtroppo, in internet si trovano sempre gli stessi documenti (in inglese) su una miriade di siti specializzati, oppure si trovano scarne spiegazioni presso i siti di produttori/venditori di dispositivi wireless, senza peraltro riuscire ad ottenere un'opinione critica su tale tecnologia; pertanto, oltre che una traduzione ragionata del suddetto materiale, questa tesina intende fornire anche degli elementi di valutazione affinché un ipotetico cliente, indeciso sul tipo di rete da implementare, possa prendere la decisione più consona alle proprie esigenze. Partiamo col dire che quando parliamo di WLAN lo standard a cui si fa riferimento è l’IEEE 802.11.
La trasmissione Wlan, che avviene alla frequenza di 2,4 GHz, Consente trasferimento dati con velocità fino a 11 Mbit al secondo e opera tramite una struttura di rete costituita da dispositivi di due tipi: i client wireless sono a tutti gli effetti schede di rete, spesso implementate su Pc Card o moduli esterni USB, con trasmettitori a onde radio; ci sono poi le unità access point (AP) che ricevono il segnale agendo in modo simile agli switch di rete.
Il calo dei prezzi di access point e client, unito all’integrazione di questi ultimi nei notebook di ultima generazione, ha contribuito alla diffusione di tali prodotti nello scorso anno e a renderla privilegiata agli occhi dei produttori di networking.    

Reti informatiche: riassunto


RETE WLAN COS'E'

Cosa è una Wireless LAN? L‘aumento dei dispositivi da collegare localmente in rete e dei collegamenti della rete stessa con altre reti locali all'esterno dell'edificio, ha portato alla necessità di cablare in modo "intelligente" gli edifici. Il criterio al quale ci si ispira è quindi quello di creare una struttura che debba tener conto sia del tipo di rete all'interno dell'edificio (rete dorsale di collegamento, reti di distribuzione sul piano, concentratori ...), sia del tipo di portante (fibra ottica per reti "verticali", cioè dorsali di edificio o tra edifici, oppure doppino).
Tale tipo di cablaggio prende nome di cablaggio strutturato. La scelta del cablaggio, se effettuata con criteri tradizionali, in futuro creerà non pochi problemi, soprattutto perché ricablare un edificio già esistente presenta alti costi, sia per caratteristiche infrastrutturali dell'edificio che per costi di istallazione e di gestione.

Reti informatiche: definizione


CONNESSIONE WLAN COS'E'

Con le tecniche di cablaggio strutturato su tali edifici, si supererebbero in parte parecchi problemi legati al riammodernamento della struttura cablata dell'edificio, ma inevitabilmente la necessità di avere nel tempo collegamenti a velocità sempre maggiori, porterebbe a riconfigurare se non il cablaggio verticale, almeno quello orizzontale. Per quel che riguarda invece il cablaggio di nuovi edifici, ovviamente i problemi tendono a diminuire (grandi industrie, campus ...), ma talvolta avviene che non sempre lo studio architettonico dell'edificio è legato alle esigenze tecniche dello stesso.
A questo si aggiunga che per tutti gli edifici in ambiente affari, vale il discorso che oltre alle reti dati, voce e video, si vanno a sovrapporre reti di controllo degli impianti che in futuro si prevede che saranno sempre più automatizzate, e che garantiranno il funzionamento a distanza degli stessi con cospicui margini di sicurezza.
Una Wireless LAN (WLAN) è un sistema flessibile di comunicazione da inquadrare come estensione di una LAN cablata (o come una sua alternativa). Poiché tale tecnologia usa frequenze radio, le WLAN trasmettono e ricevono dati via etere, minimizzando il bisogno di collegamenti cablati, combinando così la connettività con la mobilità dell'utente.