Opera "madama butterfly"

Appunto inviato da leoneverdenero
/5

Madama Butterfly è un'opera lirica in tre atti di Giacomo Puccini, su libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica. (3 pagine formato doc)

Dopo aver assistito a Londra, nel luglio 1900, alle recite di un dramma che il commediografo David Belasco aveva tratto da un racconto dell'americano John Luther Long dal titolo Madam Butterfly, apparso nel 1898, Puccini orientò definitivamente la sua scelta verso la figura dell'infelice geisha, a cui lavorò fino a farla diventare un capolavoro che gli appartiene intimamente, come l'autore stesso ebbe modo di dire.
Iniziata nel 1901, la composizione procedette con numerose interruzioni: l'orchestrazione venne avviata nel novembre del 1902 e portata a termine nel settembre dell'anno seguente e soltanto nel dicembre 1903 l'opera potè dirsi completa in ogni sua parte. Per la realizzazione del dramma Puccini si documentò senza sosta e minuziosamente sui vari elementi orientali che è necessario inserirvi. Lo aiutarono particolarmente una nota attrice giapponese, Sada Yakko, e la moglie dell'ambasciatore nipponico con la quale parla in Italia facendosi descrivere usi e costumi dell'affascinante popolo orientale. La sera del 17 febbraio 1904, nonostante l'attesa e la grande fiducia dei suoi artefici, la Butterfly cadde clamorosamente al Teatro alla Scala di Milano, inducendo autore ed editore a ritirare lo spartito ed a sottoporre l'opera ad un'accurata revisione che, attraverso l'eliminazione di alcuni trascurabili dettagli e l'opportuna modifica di scene e situazioni, la rese piu agile e proporzionata..