Tesina: Il re del jazz (Louis Armstrong)

Appunto inviato da alessandrazanvettor99
/5

Biografia di Louis Armstrong e ricerca sul jazz (9 pagine formato doc)

Il jazz è un genere musicale nato negli Stati Uniti, tra l’Ottocento e il Novecento dall’incrocio di canti di lavoro africani, portati in America come schiavi, e cultura di coloni bianchi.
L’origine del nome però è tuttavia ancora incerta, c’è chi l’attribuisce alla lingua francese, da “jaser” ( ciarlare, chiacchierare), e chi all’espressione generale di New Orleans “jazz them boy”, (coraggio ragazzi), entrambi sono teorie con appropriati studi dietro.
Siamo nel tempo in cui i neri venivano trattati come schiavi, senza alcun diritto civile, gli era permesso solamente intonare canti nelle ore di lavoro ( work song o plantations song ), questi canti, servivano anche come ulteriore sfogo e spesso avevano funzioni responsoriali: succedeva che una persona intonando una frase faceva scattare una serie di risposte ritmate.


Gli unici che trattavano con un po’ di umanità i neri erano i pastori protestanti che cercavano di convertirli alla religione cristiana.
È da qui che nascono altri tipi di canti, i canti religiosi o meglio conosciuti con il nome di “gospel song” e gli “spirituals”, ispirati alla Bibbia. 
I neri riprendevano spunto dai versi della Bibbia per i loro canti, spesso capitava che vi aggiungevano motivi sincopatici, parole dialettali e motivi improvvisati.


A NEW ORLEANS NASCE IL JAZZ
La storia del jazz inizia quando alcuni uomini neri, sfruttando strumenti che i bianchi non usavano più, come pianoforti scordati e trombe della guerra civile, iniziavano a suonare e spesso ad improvvisare strane melodie.
Gradualmente, attraverso la libera espressione musicale, si sviluppò un nuovo stile diverso dagli altri: il jazz.
Il suo centro di sviluppo fu New Orleans in Louisiana, alla foce del Mississipi.
Dopo l’abolizione della schiavitù ( 1865 ) molti neri andarono nella cittadina per trovare lavoro; le loro condizioni civili erano migliorate e gli era permesso di ritrovarsi in magazzini abbandonati per fare musica.


.