Giuseppe Verdi: vita e opere

Appunto inviato da nenefirst
/5

Tesina di musica sulla vita e opere principali del compositore italiano Giuseppe Verdi (1 pagine formato doc)

GIUSEPPE VERDI: VITA E OPERE

Giuseppe Verdi.

Giuseppe Verdi nasce a Busseto, in provincia di Parma, nel 1813 da una famiglia modesta.
I suoi studi musicali procedono con molta difficoltà, ma il suo carattere energico e volitivo, il grande talento musicale e gli aiuti materiali e morali degli amici gli consentono di ultimarli e di diventare uno dei più grandi esponenti del melodramma italiano.
La sua prima opera, Oberto conte di San Bonifacio viene rappresentata con esito positivo alla scala di Milano nel 1839.
Purtroppo gravi lutti familiari incombono sul maestro ( perde infatti la moglie e i due figlioletti in breve tempo), che decide di lasciare Milano per fare ritorno a Busseto.

Giuseppe Verdi: opere

GIUSEPPE VERDI: OPERE PRINCIPALI

Negli anno seguenti riesce a riprendere l’attività musicale e nel 1842 giunge il primo successo con il Nabucco: l’opera che parla dell’oppressione  degli Ebrei da parte dei Babilonesi, viene interpretata dai patrioti italiani come una metafora della dominazione austriaca. Così, alla vigilia della Prima Guerra d’Indipendenza, l’arte di Verdi diventa il simbolo del patriottismo italiano.
Verdi sposa in seguito la grande cantante Giuseppina Strapponi, la prima interprete del Nabucco; negli anni successivi prosegue l’attività produttiva con un ritmo più rallentato ma i suoi lavori continuano a essere amati ed apprezzati dal pubblico di tutta Europa.
Si spegne a Milano, la città dei suoi trionfi, nel 1901.

Giuseppe Verdi: riassunto

GIUSEPPE VERDI: OPERE

Definizione di Melodramma
Genere teatrale in cui i personaggi si esprimono cantando e l'azione scenica è accompagnata dalla musica.

Il termine è sinonimo di opera e di opera lirica; il testo, in cui sono riportati i dialoghi, i monologhi e le didascalie che spiegano l'azione scenica, è chiamato libretto.
Le opere
La produzione musicale di Verdi è quasi interamente rivolta al melodramma: nelle sue opere simboleggia l’ansia, le speranze e le passioni del popolo italiano che in quegli anni vive le lotte risorgimentali.La sua musica dallo stile semplice e drammatico riesce a suscitare forti emozioni e le sue opere sono facili di comprensione e ricche di melodie toccanti.
Tra le sue moltissime composizioni ricordiamo Nabucco, la Messa da Requiem (in onore di Alessandro manzoni) e Aida.