Tesina maturità sulla musica come parte integrante della vita

Appunto inviato da mattialeta94
/5

Tesina sulla musica, collegamenti con: la musica come propaganda nel fascismo, Musica e Nazismo, Rapporto Wagner-Nietzsche e D'Annunzio, Apple e Itunes Media Store, E-Commerce e SIAE. Tesina di maturità sulla musica come parte integrante della vita (23 pagine formato pdf)

TESINA MUSICA COLLEGAMENTI

La Musica parte integrante della vita.
INDICE
PAG.

4 Introduzione
PAG. 5 La Musica come propaganda nel fascismo
PAG. 7 Musica e Nazismo
PAG. 9 Il Rapporto Wagner-Nietzsche e D’Annunzio
PAG. 12 Gabriele D’Annunzio - La Pioggia nel pineto
PAG. 14 Apple e Itunes Media Store
PAG.
16 E-Commerce
PAG. 17 La SIAE
PAG. 20 Note
PAG. 22 Bibliografia e Sitografia

Tesina maturità sulla musica come linguaggio universale

 

TESINA SULLA MUSICA INTRODUZIONE

Introduzione
La musica è una forma d’arte in quanto adatta, tramite effetti sonori, ad esprimere l’interiorità di chi la produce e anche di chi l’ascolta.
Non esiste un momento preciso in cui è nata, diciamo che è sempre esistita; anche lo scoppio del BIG BANG ha creato un’armonia, una musica naturale che solo le stelle e pochi altri abitanti del cielo hanno ascoltato.
La musica è qualcosa sempre presente, se chiudiamo gli occhi possiamo sentirla: il battito del cuore, l’oggetto che cade, il libro che si sfoglia.
« Senza la musica, la vita sarebbe un errore » (Friedrich Nietzsche) Abbiamo detto che ogni melodia può esprimere l’interiorità di un individuo e quindi anche a suscitare in esso emozioni differenti. Sono state eseguite diverse ricerche su di essa e si è scoperto che la musica può essere anche una medicina. Per questo in molti centri medici, esistono delle sale apposite dove si svolgono delle sedute di musicoterapia. La musicoterapia è una tecnica in cui la musica viene utilizzata come uno strumento terapeutico con lo scopo di procurare un benessere per la mente e lo spirito.

Tesina maturità sulla musica

 

TESINA SULLA MUSICA COME LINGUAGGIO UNIVERSALE

Non solo gli esseri umani traggono giovamento dalla musica, anche le piante, ad esempio, reagiscono in base alla musica che gli viene sottoposta. Inoltre esperimenti inglesi di qualche decennio fa, avevano constatato un incremento nella produzione di latte di vacche a cui veniva fatta ascoltare musica classica, precisamente di Mozart. Altrettanto era avvenuto con la produzione di galline ovaiole. Curiosamente però musiche poco armoniche o pezzi di rock duro, non avevano sortito alcun effetto. Come a dire: non tutta la musica trasmette vibrazioni positive. La musica che tocca il cuore, quindi, ha particolari caratteristiche: di ritmo, di armonia, di vibrazione. La musica quindi può essere business, medicina, passatempo, vita, soluzione ai problemi.
Durante il 900 abbiamo avuto diversi casi in cui la musica veniva usata come strumento di propaganda, ad esempio sotto il fascismo ed il nazismo.

Tesina maturità sulla musica

 

TESINA SULLA MUSICA E ARTE

La Musica Come Propaganda Nel Fascismo
Il rapporto intercorso tra i musicisti e i regimi totalitari rappresenta uno dei casi più controversi ed estremi di relazione tra l’arte e le istituzioni. Tutte le dittature del XX secolo hanno perseguito lo stesso fine rispetto alla creatività, assoggettandola all’ideologia. Sotto il fascismo, la massiccia presenza dello Stato in tutti i settori della società si manifestò anche nel campo delle arti. Negli anni Venti del Novecento, dopo la prima guerra mondiale, si diffusero
in Italia i dischi e la radio, che permisero di ascoltare anche canzoni straniere, mettendo in crisi il predominio incontrastato della canzone melodica italiana.
Attraverso i dischi e poi del cinema, arrivarono in Italia i primi brani di musica jazz e si diffuse la conoscenza di stili musicali completamente diversi da quelli tradizionali. Il fascismo, però, con la sua politica di tipo nazionalistico anche in campo musicale, ostacolava il più possibile la diffusione delle mode e dei cantanti stranieri. Alla radio, per esempio, le canzoni straniere venivano trasmesse solo se tradotte in italiano e interpretate da un cantante italiano.