Ricerca e innovazione: tesina di maturità

Appunto inviato da fedro95
/5

Percorso multidisciplinare sull'importanza della ricerca e innovazione, in particolare sulla storia della plastica (50 pagine formato doc)

RICERCA E INNOVAZIONE

Sull'importanza della ricerca e dell'innovazione.


La plastica.
Implicazioni economiche, sociali e culturali.
Alcune eccellenze italiane.
Liceo Scientifico “Enrico Fermi” – San Marcello Pistoiese
“La plastica, frutto del Cracking catalitico (da cui il nome) che trasforma il petrolio in plastica, ha in sé le radici di una storia che dura da millenni, quella dell'uomo e del suo mondo”
(filosofia del Cracking art group)
•    Obiettivo e motivazione
•    Cos'è la plastica
•    Cosa si usava prima
Ambra
•    Storia della plastica, tappe fondamentali
°    Giulio Natta, un Nobel quasi dimenticato
°    Diffusione della plastica e del Moplen
•    Plastica, arte e design
Land Art
Nouveau Realisme e Pop Art
New Dada
Cracking  Art Group
Musei
Design
•    Il significato di «plastica»                                                              
Plastica in musica
•    La plastica e l’inquinamento
Riflessioni su «usa e getta», Leonia
Inquinamento a livello industriale
Conseguenze ambientali
La plastica e i suoi effetti sull’uomo
•    Il riciclaggio, una possibile soluzione
•    I biopolimeri. Nuove frontiere e sviluppi italiani
Mater-Bi e Amido di mais
Bio-ON
•    Riflessioni finali
“I love Los Angeles.
I love Hollywood. They're beautiful. Everybody's plastic, but I love plastic. I want to be plastic.”
(Andy Warhol).

Tema sulle rivoluzioni tecnologiche del XX secolo: tema

 

RICERCA E INNOVAZIONE EUROPA

Obiettivo e Motivazione
Dimostrare l'importanza della ricerca per lo sviluppo di una tecnologia e, conseguentemente, per la crescita del Paese nel quale è stata portata avanti
-    La “plastica”, esempio emblematico di come la ricerca possa cambiare le abitudini, la cultura e i modi di vivere delle persone, i profitti delle aziende che la sostengono, il futuro della società.
-    Sviluppo della plastica in Italia, implicazioni sociali, ambientali e imprenditoriali.
Perchè Natta e la plastica?
Sono venuto a conoscenza di Natta e delle sue ricerche in seguito ad una giornata per l'orientamento universitario a Bologna. Mi ha incuriosito sapere che un italiano aveva vinto, oltre mezzo secolo fa, il nobel per la chimica! Mi sono così messo a cercare altre informazioni su di lui, sui progressi fatti in questo ambito (specialmente in Italia) e sulle implicazioni sociali e ambientali che ha avuto.
Ho poi compreso quanto sia importante la ricerca scientifica, per lo sviluppo economico e sociale di un Paese, e che, a tal fine, sia incentivata dai governi.
Sayaka Ganz, scultrice giapponese e i suoi spettacolari animali di plastica.

Le nuove tecnologie: tema

 

POLITICHE PER L'INNOVAZIONE

Cos'è la plastica?
La IUPAC (Unione Internazionale di Chimica Pura e Applicata) definisce le materie plastiche come “materiali polimerici che possono contenere altre sostanze finalizzate a migliorarne le proprietà o ridurne i costi”.
Questi materiali polimerici vengono solitamente ottenuti scomponendo i derivati del petrolio e ricomponendoli secondo nuove formule.
Sintesi, riduzioni, catalizzazioni, sono questi i passaggi principali per lo sviluppo dei polimeri.