Tesina maturità sull'autismo

Appunto inviato da desirebelotti
/5

Tesina multidisciplinare per la maturità sul tema dell'autismo (60 pagine formato doc)

TESINA MATURITA' SULL'AUTISMO

Percorso maturità sull'autismo.

"Il dromedario e il cammello" di Gianni Rodari (I secondo libro delle filastrocche). Una volta un dromedario, incontrando un cammello,
gli disse: “Ti compiango, carissimo fratello: saresti un dromedario magnifico anche tu se solo non avessi quella brutta gobba in più”. Il cammello gli rispose: “Mi hai rubato la parola. E’ una sfortuna per te avere una gobba sola.
Ti manca poco ad essere un cammello perfetto: con te la natura ha sbagliato per difetto”. La bizzarra querela durò tutto un mattino. In un canto ad ascoltare stava un vecchio beduino E tra sé intanto pensava: “Poveretti tutti e due
Ognuno trova belle soltanto le gobbe sue”. Così spesso ragiona al mondo tanta gente Che trova sbagliato ciò che è solo differente.

Tesina di matuirtà sull'autismo

TESINA SULL'AUTISMO INFANTILE: COLLEGAMENTI

Indice: Introduzione, L’autismo, Affacciarsi, Vite senza valore, Le politiche sociali, Tutela dal punto di vista giuridico, Legge 5 febbraio 1992 n°104, Oltre la comprensione, “Se ti abbraccio non aver paura”, “Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte” di Mark Haddon, Bibliografia, sitografia.
Introduzione: Arturo è un bambino di dieci anni e frequenta la quarta elementare. È un bambino “strano” che ha sempre incuriosito adulti e coetanei per le peculiarità nella comunicazione.
Ad un primo incontro a scuola lo si individua facilmente: durante la pausa di ricreazione, mentre tutti giocano, lui se ne sta appartato in un angolo, di tanto in tanto si alza e se ne va avanti e indietro sulla punta dei piedi, agitando le mani in aria come fossero le ali di una farfalla. Quando poi inizia la lezione, mentre l’insegnante spiega, Arturo la interrompe improvvisamente con una citazione da un film famoso, recitata con tono enfatico, che viene ripetuta più volte. Se viene invitato a risolvere un problema matematico Arturo sembra concentrarsi, ma continua a ripetere ad alta voce frasi senza senso. Quando invece legge una storia incontra difficoltà nell’identificare i personaggi principali e nel comprendere la trama.
Con gli insegnanti ed i compagni è affettuoso e li avvicina volentieri per tentare di baciarli. I suoi genitori, due persone sensibili e amorevoli, hanno capito presto che il loro bambino era “diverso” dagli altri bambini.

Cos'è l'autismo: tema svolto

TESINA MULTIDISCIPLINARE SULL'AUTISMO

Arturo a quattro anni sapeva già leggere e scrivere e possedeva un linguaggio complesso, ricco di vocaboli raramente usati dai bambini. Ciò nonostante, preferiva starsene isolato e giocare in solitudine piuttosto che con gli altri bambini.
Arturo non ha mai amato le novità e manifesta un forte attaccamento alle sue abitudini.
Le sue giornate e le sue settimane scandite da routine molto rigide: il lunedì bisogna comprare la settimana enigmistica, il martedì bisogna andare dai nonni, la domenica si va a fare una passeggiata in cerca di tutte le auto rosse in circolazione.
Per andare a scuola, guai a non percorrere la strada a cui lui è abituato: rimarrebbe in preda al panico.
I genitori di Arturo sono molto preoccupati, si chiedono perché il loro figlio non desideri giocare con gli altri, perché sia così abitudinario, perché ami passare ore a leggere l’elenco telefonico invece di appassionarsi a giochi di gruppo come i suoi coetanei. Solo recentemente hanno portato il loro figlio, seguendo un suggerimento dell’insegnante, ad una visita specialistica da uno psicologo clinico dell’Azienda sanitaria locale e questi hanno formulato una diagnosi di autismo.