Tesina sull'Islamismo in breve

Appunto inviato da enni89
/5

L'islamismo in breve: presentazione in power point sulla storia dell'Islam, vita di Maometto, la professione di fede, la preghiera, l'elemosina legale, il digiuno di Ramandan, il pellegrinaggio alla Mecca e il Corano (13 pagine formato pps)

TESINA SULL'ISLAMISMO IN BREVE

Islamismo.

Introduzione. L'islam è la seconda religione più diffusa al mondo, con oltre 1.250.000.000 fedeli.
Le diverse aree culturali, toccate dall'Islam nel corso dei secoli, hanno dato origine a particolari e differenti approcci religiosi ma tutti con fondamenti unici e condivisi da ogni fedele, assolutamente intoccabili.
L'islam è infatti una religione monoteista , in cui viene adorato un solo e unico Dio, Allah , e tutti i fedeli si recano almeno una volta nella vita in pellegrinaggio alla Mecca , la città santa, in direzione della quale tutti pregano più volte nell'arco della giornata.

Islamismo: tesina


NASCITA DELL'ISLAM: RIASSUNTO

Gli islamici (la parola islamico deriva da muslim, credente) di tutto il mondo, indipendentemente dalla loro razza, cultura e condizione sociale si sentono fortemente legati e ciò influisce non solo sulla loro spiritualità, ma anche sulle loro scelte economiche, politiche ed etiche. La legge coranica , infatti, è un insegnamento che uniforma fortemente la vita dei fedeli non solo da un punto di vista religioso, ma condiziona anche la morale quotidiana e le azioni che ognuno svolge verso se stesso e verso gli altri.
Il simbolo islamico: Simbolo dell'Islam è la Mezzaluna con una stella ad indicare il cammino e, soprattutto, il Paradiso come meta.

Religione islamica: riassunto


MAOMETTO: RIASSUNTO BREVE

La vita di Maometto.

Cinque secoli dopo la nascita di Cristo a La Mecca, in Arabia, si veneravano 300 divinità e si credeva nell’esistenza di esseri invisibili i djinns. In questo luogo nacque Muhammad nel 570 circa. Apparteneva alla tribù dei Quraysh, la più potente e ricca grazie ai commerci e al pellegrinaggio alle divinità della Ka’ba. Attorno al 610 Muhammad ebbe le sue prime rivelazioni e la sua prima moglie, Khadija, lo esortò a non sottrarsi alla sua missione, sostenuta anche da Abu Bakr suocero del profeta e da Ali, cugino e genero. Muhammad venne perseguitato a causa del nuovo pensiero religioso che professava: la fede in un Dio unico, Allah. Se questa verità fosse stata accettata dalla popolazione araba, nessuno avrebbe più compiuto i pellegrinaggi a La Mecca, il commercio avrebbe subìto grossi danni e i primi a rimetterci sarebbero stati i Quraysh. Fu costretto a rifugiarsi a Medina (allora Yatrib) con la famiglia e i suoi primi seguaci (mujhajirun) nel 622 (questa data indica l’Egira ed è l’inizio del calendario islamico). Egli tornò a La Mecca nel 628 e nel 630 conquistò definitivamente la città e distrusse gli idoli presenti all’interno del santuario della Ka’ba. Da questo momento cominciò l’ascesa dell’Islàm e alla morte di Muhammad (632) tutta l’Arabia era sotto il dominio musulmano.
I 5 pilastri dell’islam. Sono la base della vita musulmana: fede, preghiera, elemosina obbligatoria, digiuno durante il mese di Ramadan e il pellegrinaggio alla Mecca per coloro che sono in grado di farlo.