Tesina sull'avvio e organizzazione d'impresa

Appunto inviato da luisamanna97
/5

Tesina sull'avvio e organizzazione di un'impresa ristorativa, il direttore d'albergo, il Food & beverange manager (7 pagine formato doc)

TESINA SULL'AVVIO E ORGANIZZAZIONE D'IMPRESA

Avvio ed organizzazione dell'impresa ristorativa.

Per intraprendere un’attività imprenditoriale nel settore ristorativo, la persona deve avere una forte motivazione e una spiccata capacità di rapportarsi con gli altri; a queste personalità si deve aggiungere il possesso di competenze tecniche e gestionali di base acquisite attraverso adeguati percorsi di istruzione e formazione superiore. Una volta ottenuto il bilancio delle proprie attitudini e competenze si può valutare se si hanno le carte in regola per avviare l’attività nel settore ristorativo.
Gli elementi di base della struttura ristorativa
Una volta presa la decisione di aprire un’azienda ristorativa, bisogna individuare il mercato su cui collocarsi. A tal fine si dovrà:
•    Definire il tipo di servizio che si intende offrire (ristorazione classica, veloce, collettiva ecc.);
•    Stabilire la categoria d’esercizio;
•    Procedere all’analisi della clientela potenziale e della concorrenza nel territorio scelto;

Organizzazione e funzioni di un'impresa: riassunto


TESINA SU UN IMPRESA

In presenza di un mercato favorevole si potrà proseguire con le successive fasi progettuali, che riguardano gli aspetti peculiari della struttura quali:
•    L’ubicazione;
•    La capienza;
•    La superficie e articolazione degli spazi;
•    L’architettura.
La definizione dell’offerta gastronomica
Chiariti gli elementi base della struttura, ci si occuperà della definizione dell’offerta gastronomica.

In questa fase è utile applicare le tecniche del menu engineering, capaci di condurre alla stesura di liste e carte soddisfacenti in relazione sia ai bisogni dell’utenza sia alle esigenze organizzative ed economiche dell’azienda.
Il menù è il fulcro dell’attività del ristorante e va concepito nei sui aspetti essenziali prima di scegliere i componenti dell’arredamento del locale e, soprattutto, prima di allestire la cucina. In questo modo si eviterà di acquistare attrezzature e mobilio destinati a rivelarsi superflui.
Il menu engineering è un campo di studio volto alla definizione delle regole di costruzione dei migliori menù. Le tecniche del menu engineering si basano su diversi saperi disciplinari:
psicologia, management, marketing, design ecc.
La definizione dell’organico
Il personale è un fattore decisivo per il successo dell’impresa. Figure occorrenti, organigramma e requisiti degli addetti dovranno essere stabiliti sulla base della categoria dell’esercizio, dello standard di servizio atteso e della composizione del menù.
Principi e processi di base della gestione
Gestire un’impresa ristorativa richiede un equilibrio mix di:
•    Capacità di analisi;
•    Capacità di vendita;
•    Creatività;
•    Capacità direzionali.

L'azienda: riassunto


BUSINESS PLAN

I processi fondamentali delle attività di gestione sono:
•    La pianificazione: per definire gli obiettivi e i piani del medio-lungo periodo, stabilire le risorse da assegnare ad ogni settore dell’azienda, produrre le migliori condizioni organizzative;
•    La programmazione: per assegnare alle varie unità organizzative gli obiettivi da raggiungere sul breve periodo. Il documento di base di questa funzione è il budget, in cui vengono evidenziati i risultati economico-finanziari che l’azienda intende raggiungere in un determinato tempo;
•    Il controllo: per verificare periodicamente i risultati conseguiti e confrontarli con quelli attesi, analizzare le cause degli eventuali scostamenti ed elaborare le necessarie misure correttive.