Scienze della terra

Appunto inviato da fudduni
/5

Storia interna ed esterna delle Scienze della terra (11 pagine formato doc)

Il gruppo di discipline che studiano la Terra e i suoi rapporti con gli altri corpi dell’Universo, la sua costituzione e la sua struttura, nonché i fenomeni fisici e biologici che la hanno interessata nel corso dei tempi, i processi di continua trasformazione ed evoluzione che ancora caratterizzano la sua crosta superficiale, gli stretti legami tra tutte queste caratteristiche e le sue attività umane, vengono comunemente denominate Scienze della Terra. La storia delle Scienze della terra è legata all’interesse per la natura, che è sempre stato vivo nell’uomo fin dalle epoche preistoriche.
I testi più antichi riportano attente descrizioni di fenomeni naturali, accompagnate da interessanti interpretazioni, spesso precorritrici di concetti moderni.
Le grandi civiltà antiche, da quelle asiatiche a quelle messicane, tennero in gran conto lo studio degli astri, che secondo gli studiosi di allora influivano in modo decisivo sulle vicende umane, ed innalzarono grandi osservatori per scrutare la volta celeste. Già alcuni millenni prima di Cristo i pianeti più vicini erano ben noti per il loro movimento rispetto alla fissità delle stelle, la Terra era ritenuta un corpo sferico posto al centro del Sistema Solare e dell’Universo. Fin dalla preistoria ci sono pervenuti i menhir, enormi pietre, o primitivi obelischi, che si possono osservare non solo in Inghilterra ed in Francia, ma anche in Puglia ed in Sardegna: questi rozzi monumenti venivano infissi al suolo in filari o in forme circolari che rispettavano rigorosamente certi dati